Tesla Roadster: brutto incidente in Danimarca

La compatta sportiva elettrica californiana, la tesla Roadster, è stata protagonista suo malgrado di un singolare crash test

Tesla Roadster: brutto incidente in Danimarca

Tutto su: Tesla

di Francesco Giorgi

02 novembre 2009

La compatta sportiva elettrica californiana, la tesla Roadster, è stata protagonista suo malgrado di un singolare crash test

Che incidente! Per fortuna però, nessun danno per gli occupanti: le vetture coinvolte hanno sopportato molto bene l’impatto. Soprattutto la compatta Tesla Roadster che è stata letteralmente schiacciata da una pachidermica Volkswagen Touareg.

La particolarità della foto, scattata qualche giorno fa in Danimarca da un ignoto automobilista che ha incrociato la scena dell’incidente pochi istanti dopo che questo è avvenuto, sta nel fatto che le vetture coinvolte sono tutte di ultimissima generazione e di diversa tipologia: una Toyota Prius (ibrida), una VW Touareg (SUV) e una sportiva Tesla Roadster, la filante berlinetta aperta lanciata nell’estate del 2008 in California dall’omonima azienda e subito diventata uno status symbol.

E sì che è molto rara da incrociare, anche per il prezzo di vendita che supera la soglia dei 100.000 euro. Da immaginarsi, dunque, lo stato d’animo dell’ignoto possessore della Tesla Roadster, uscito comunque indenne (o quasi) dalla disavventura stradale, che – a giudicare dalle condizioni della sua auto elettrica – difficilmente riuscirà a tornare nuova.

Osservando le immagini, che sono corse sul web alla velocità della luce, responsabilità a parte, l’aspetto che fa più piacere è constatare che il leggerissimo corpo vettura della Tesla Roadster abbia resistito davvero bene alla mole non certo della Volkswagen Touareg e al tamponamento da parte della Toyota Prius.

Il parabrezza della Roadster è stato distrutto, il cofano anteriore è letteralmente volato via, la parte posteriore… solo un ricordo. La cellula dell’abitacolo non sembra abbia riportato danni ingenti. Al riguardo della sicurezza le Case che hanno in cantiere la realizzazione di veicoli ad emissioni zero si stanno già muovendo. Una fra tutte Volvo, che per la C30 BEV (Battery Electric Vehicle) presentata in anteprima al Salone di Francoforte ha attuato un test completo sul grado di protezione offerto sulle batterie e al relativo grado di protezione prima e dopo l’urto.