Nuova vita al veicolo lunare

Abbiamo provato una replica perfettamente funzionante del Lunar Roving Vehicle, il primo veicolo sbarcato sulla Luna nel 1971

Lunar Roving Vehicle Replica by Marangoni

Altre foto »

Ricreare il Lunar Roving Vehicle (LRV): questo l'obiettivo dei progettisti della divisione Tyre Machinery del gruppo Marangoni. In pratica, nella nota azienda di pneumatici di Rovereto, in provincia di Trento, hanno voluto ricostruire il modello di veicolo spaziale utilizzato 40 anni fa durante le missioni Apollo e abbandonato sulla Luna per trasportare in sicurezza i materiali prelevati.

Il progetto è stato portato avanti in collaborazione con il Museo civico di Rovereto. Non è stato un lavoro facile, perché è stato necessario ricercare e riorganizzare le informazioni tecniche e costruttive messe a disposizione niente meno che dalla Nasa.

La vettura è costruita sulla base di un leggero (210 kg) autotelaio a 2 posti delle dimensioni di una utilitaria. Il mezzo è mosso da 4 motori elettrici (0,25 CV ciascuno), ognuno dei quali è calettato all'interno del mozzo di ogni ruota. La potenza complessiva quindi è di (ben) 1 CV, per una velocità massima di 13 km/h raggiungibile su suolo lunare per la ridotta attrazione di gravità.   

L'importante in effetti per questo tipo di veicoli non è tanto la velocità (al massimo sono stati utilizzati a 4 km/h) ma l'autonomia: 100 km a piena potenza, sempre sulla luna. Lo scopo era quello di far scoprire agli astronauti valli e crateri del satellite terrestre e permettere loro di trasportare campioni di materiale.

Insomma, si tratta di veicoli ormai dimenticati che però già presentavano soluzioni all'avanguardia sotto il profilo del risparmio energetico e dell'efficienza.

Se vuoi aggiornamenti su NUOVA VITA AL VEICOLO LUNARE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing