La Bmw 507 di Elvis Presley a Pebble Beach 2016

La Bmw 507 appartenuta a Elvis Presley è stata restaurata e sarà esposta a Pebble Beach, in California.

Bmw 507 di Elvis Presley

Altre foto »

La Bmw 507 appartenuta a Elvis Presley è stata restaurata dalla Casa bavarese, che aveva già annunciato il precedenza l’intenzione di riportare all’originale splendore l’affascinante roadster.

Presentata al salone di Francoforte del 1957, la Bmw 507 è particolarmente interessante non solo per il suo illustre possessore, ma anche perché si tratta di un modello realizzato in serie limitata, ovvero in appena 254 esemplari.

Secondo le cronache dell’epoca, Elvis Presley acquistò l’esemplare durante il servizio militare svolto in Germania, ma da allora la Bmw 507 è rimasta avvolta nel mistero più totale. L’esemplare andò perso per cinquant’anni circa e non c’erano notizie né sul numero di telaio, né sul fatto che Presley riuscì effettivamente a portare con sé la vettura al suo ritorno negli USA.

A ricostruire le tracce della roadster è stato il giornalista americano Jackie Jouret, al quale va riconosciuta la scoperta che la Bmw 507 di Elvis Presley. La vettura fu inizialmente guidata da Hans Stuck, un pilota che la portò a vincere diverse gare in salita in Germania, Austria e Svizzera. L'auto fu quindi acquistata dal cantante e in un secondo tempo fu portata in America, dove Presley decise di sostituire l’originale bianco della carrozzeria con il rosso, mentre il motore 3.2 V8 da 150 cavalli di serie venne sostituito da un V8 Chevrolet.

La svolta per il recupero della vettura si è avuta però nel 2006. Fu allora che Jouret, dopo aver identificato numero di telaio (70079) e e targa (800 M-JX) grazie al passato sportivo della 507, pubblicò un articolo che attirò l’attenzione di Jack Castor, nel frattempo entrato in possesso del prezioso esemplare senza sapere che era appartenuto a Presley.

Il resto è storia recente e ha visto Bmw entrare in gioco con la sua squadra specializzata nel recupero di modelli storici. Le condizioni della vettura sono apparse subito molto deteriorate, tanto che i tecnici hanno dovuto rimettere motore, cambio e perfino l’assale posteriore, oltre a dover fronteggiare i danni pesanti fatti dalla ruggine.

Il lavoro di restauro della Bmw 507 è poi proseguito con la sostituzione dei sedili e con il ripristino del quadro strumenti. Le difficoltà maggiori pare siano state legate al reperimento dei pezzi originali, un aspetto dovuto alla rarità del modello che ha costretto Bmw a produrre diversi pezzi da zero, anche usando le moderne tecniche di stampa 3D.

Dopo tanto lavoro e molta pazienza, la 507 di Elvis Presley è tornata comunque all’antico slendore e adesso si avvia a fare bella mostra di sé il prossimo 18 agosto, quando sarà esposta al Concorso d’Elenganza di Pebble Beach, in California, per la gioia dei tantissimi fan del “Re del rock’n roll” e di quanti amano le automobili del passato.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 04 agosto 2016

Altro su BMW

Bmw Next 100 Festival: motori non solo, a Monza
Eventi

Bmw Next 100 Festival: motori non solo, a Monza

In occasione del centenario della Casa dell’elica e dei 50 anni di Bmw Italia si terrà un festival di tre giorni all’Autodromo di Monza.

Bmw Serie 5: il teaser dei sistemi di guida semiautonoma
Anteprime

Bmw Serie 5: il teaser dei sistemi di guida semiautonoma

Una sequenza filmata di anteprima illustra lo "Steering and Lane Control Assistant" e il "Crossroads Warning".

Nuova Bmw Serie 5 2017: il primo teaser
Anteprime

Nuova Bmw Serie 5 2017: il primo teaser

La settima generazione di Bmw Serie 5 sarà in anteprima a Parigi e debutterà a inizio 2017: nel frattempo ecco un primo particolare del corpo vettura.