Peugeot 205 Cabriolet: 30 anni e non sentirli

L'indimenticabile Peugeot 205 Cabriolet compie 30 anni ed entra di diritto tra le auto storiche della Casa del Leone.

Peugeot 205 cabriolet: le immagini ufficiali

Altre foto »

Per molti appassionati sembrano passati pochi anni, eppure la mitica Peugeot 205 Cabriolet raggiunge in questi giorni la soglia dei 30 anni, era infatti il 1986 quando la piccola convertibile francese si affacciava sui mercati internazionali. Due anni prima era nata la 205 che in poco tempo riuscì a scalare la classifica delle vendite grazie anche ai successi conquistati nel rally dalle Turbo 16 e dal fascino delle sportivissime versioni GTi.

La realizzazione del progetto relativo alla 205 cabriolet inizio nel 1984 per mano di Pininfarina che in quegli anni si occupava per il Gruppo PSA delle Talbot Samba Cabriolet. L'atelier italiano lavorò in modo sapiente a Torino sulle scocche della vettura provenienti dalla Francia, a cui vennero aggiunti i rinforzi al telaio, e componenti esclusivi per questa versione come ad esempio parafanghi posteriori, interni, cristalli e ovviamente la capote.

Ultimata carrozzeria ed interni, le 205 Cabrio potevano ripartire per il Paese transalpino con lo scopo di ricevere motore e componenti meccanici prima della messa in vendita. Nel 1996, dopo meno di 10 anni di produzione, la 205 Cabriolet fu realizzata in ben 72.142 unità.

Oggi, al compimento dei trent'anni, la Peugeot 205 Cabriolet entra di diritto a far parte delle vetture storiche della Casa del Leone: questo avvenimento viene quindi celebrato da Peugeot Italia con il recupero di due esemplari, una rossa e una bianca, che verranno inseriti nel proprio parco stampa. Entrambi gli esemplari sono declinati nelle versioni top di gamma CTi e risultano equipaggiate con il motore 1.6 litri della GTi da 115 CV. Questa combinazione - fatta di tanti cavalli, assetto sportivo e forme armoniche - regala alle due convertibili dalle forme compatte il giusto mix tra sportività e la tipica eleganza delle vetture della Casa francese.

Ovviamente, nella gamma della 205 Cabriolet esistono versioni decisamente più accessibili e tranquille, come la versione a debuttare sul mercato, dotata di un motore 1.4 litri, successivamente accompagnata da una versione ancora più economica ed accessibile abbinata ad una unità da 1.1 litri nell'allestimento CJ (Cabriolet Junior). Tra le varianti di spicco, risulta però indimenticabile la versione Roland Garros, caratterizzata da una livrea verde metallizzato e da una candida capote di colore bianco (dotata di azionamento elettrico), senza tralasciare i raffinati e lussuosi interni, impreziositi con rivestimenti in pelle bianca e tessuto grigio a quadri.

Dal punto di vista monetario e collezionistico, le versioni cabriolet della 205 sono seconde solo alle GTi. Secondo i dati raccolti dal Club Storico Peugeot Italia, in Italia esistono più di un centinaio di questo prestigioso modello, ricordiamo inoltre che alcune di esse si trovano presso la Galerie Peugeot - museo di auto storiche della Casa del Leone di San Gimignano - dove è anche possibile noleggiarle per le vacanze.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 19 luglio 2016

Altro su Peugeot

Peugeot al Motor Show 2016
Eventi

Peugeot al Motor Show 2016

Le novità Suv, le nuove proposte ibride e la tradizione sportiva sottolineeranno la presenza Peugeot alla rassegna di Bologna.

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017
Motorsport

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

La versione da gara del SUV del Leone indossa i colori ufficiali

Peugeot: a Misano con la gamma GTI
Eventi

Peugeot: a Misano con la gamma GTI

Su strada e su pista con la gamma sportiva della Casa del Leone. Ecco le nostre sensazioni di guida!