Ferrari 750 Monza e Ford GT40 all'asta RM Sotheby's di Monterey

All'asta che fa parte di Pebble Beach, quest'anno, una 750 Monza che fu portata in gara da Carroll Shelby e una Ford GT40 che... non ha mai corso.

Ferrari 750 Monza 1955 all'asta Monterey 2016

Altre foto »

Cinque milioni e mezzo di dollari una, quasi quattro milioni l'altra. O, se si vuole, poco meno di 4.900.000 e 3.350.000 euro, per un totale di 8.250.000 euro: vale la pena di scrivere queste cifre in lettere, perché "rende di più" il valore di quotazione all'asta di due fra i più prestigiosi modelli nella storia sportiva dell'auto. "Quasi" esemplari unici, e dal pedigree di assoluto rispetto. Ecco, in estrema sintesi, il biglietto da visita con il quale, il prossimo agosto, all'asta RM Sotheby's di Monterey che ogni metà estate fa parte degli eventi del Concorso d'Eleganza Pebble Beach, si presenteranno una Ferrari 750 Monza del 1955 (per inciso: è la seconda 750 Monza a Pebble Beach dopo l'esemplare battuto all'asta nel 2011) e una Ford GT40 MkI del 1966.

Due espressioni della tecnologia di altrettanti marchi - simbolo nella storia automobilistica, e due vetture che hanno contribuito a costruire pagine importanti nell'"età d'oro" del motorsport.

La Ferrari 750 Monza del 1955 (numero di telaio 0510 M) ha trascorso tutta la propria esistenza oltreoceano, come del resto testimonia la livrea in bianco con striscia longitudinale blu che rappresenta i colori nazionali Usa nelle competizioni. Imponenti i nomi che la portarono in gara: da Phil Hill (campione del mondo F1 nel 1961 con la Ferrari 156) a Carroll Shelby (il texano che prima di diventare costruttore di successo fu un ottimo pilota, tanto da vincere la 24 Ore di Le Mans nel 1959) e Jim Hall, che gli appassionati ricordano co - fondatore, insieme ad Hap Sharp, delle Chaparral. Il primo proprietario della Ferrari 750 Monza 0510 M fu il texano Allen Guiberson, il quale la schierò in pista già nel 1955, alla 12 Ore di Sebring, dove Shelby e Phil Hill si piazzarono al secondo posto finale. Successivamente, la vettura passò nelle mani di Jim Hall, che la impiegò con successo nelle competizioni nazionali per vetture Sport, prima di essere ricoverata per più di trent'anni nel garage dello stesso Jim Hall, il quale a metà degli anni 90 sottopose la  Ferrari 750 Monza 0510 M a un restauro che riportò la vettura alle condizioni di origine. Da allora, per la 750 Monza "a stelle e strisce" è iniziata una seconda vita, fatta di esibizioni ad alcuni degli eventi internazionali di primo piano per le auto storiche: dal Monterey Historics del 1997 (in quell'occasione fu lo stesso Carroll Shelby a condurla in pista), al Concorso d'Eleganza Pebble Beach del 2005 nell'ambito di una retrospettiva dedicata a Phil Hill e a Stirling Moss.

Altrettanto prestigiosa è la Ford GT40 MkI del 1966 che sarà battuta all'asta RM Sotheby's di Monterey: la vettura, ricordata da tutti gli appassionati come il modello fortemente voluto da Henry Ford II come rivincita sullo storico rifiuto di Enzo Ferrari a vendere l'azienda all'Ovale Blu, fa parte di un lotto di 31 esemplari stradali (più 19 in assetto gara) che vennero approntati nel 1966 per ottenere l'omologazione Fia. La GT40 MkI che sarà battuta all'asta porta il numero di telaio P/1057: nata "stradale", così è rimasta per tutta la propria esistenza. Un primo restauro venne effettuato nel 1984, dopo un decennio di "riposo" e numerosi passaggi di proprietà: appartenente allo stesso proprietario dal 1991, non è mai stata mostrata al pubblico prima d'ora.

 

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI 750 MONZA E FORD GT40 ALL'ASTA RM SOTHEBY'S DI MONTEREY inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 giugno 2016

Vedi anche

Apple car, confermato il via libera al progetto

Apple car, confermato il via libera al progetto

Il Colosso di Cupertino avrebbe inviato un documento all’ NHTSA dove si evince la sua intenzione di realizzare un’auto a guida autonoma.

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.