Pagani Huayra BC, test sul ghiaccio al circolo polare

La Pagani Huayra BC è la protagonista di un emozionante video che la immortala mentre effettua i test invernali sulla pista ghiacciata della Bosch.

Pagani Huayra BC, test sul ghiaccio al circolo polare

di Francesco Donnici

10 maggio 2016

La Pagani Huayra BC è la protagonista di un emozionante video che la immortala mentre effettua i test invernali sulla pista ghiacciata della Bosch.

La Pagani Huayra BC, ultima creazione della factory di San Cesario sul Panaro, è diventata protagonista di un emozionante test sul ghiaccio del circolo polare artico. L’avventura dell’hypercar realizzata da Horacio Pagani è stata immortalata in un video che ci mostra l’ingegnere, Jorge Jauregui, aprire la porta del garage del centro test invernali di Bosch ad Arjeplog, situato nel nord della Svezia, dove si “nasconde” la velocissima Huayra BC.

Mentre il termometro segna – 20°, l’ultima creazione della Pagani si prepara ad effettuare il suo primo test sul ghiaccio del  circolo polare artico. La Huayra BC sfrutta un potentissimo motore V12 da 750 CV, coadiuvato da una sofisticata elettronica firmata proprio dalla Bosch, che comprende numerosi dispositivi, tra cui il sistema ABS,  l’ESP e il Controllo di Trazione. La vettura vanta inoltre un sistema di settaggio che comprende 5 programmi e permette di modificare il comportamento dinamico della vettura a seconda delle esigenze di guida, ovvero se si desidera una guida più confortevole o una più sportiva.

Il test su ghiaccio effettuato da Jauregui e dai suoi colleghi punta a mettere a dura prova le capacità della Huayra BC, a causa delle condizioni estreme che deve affrontare la vettura: “Gestire 750 CV sul ghiaccio è una sfida speciale, anche per me – ha dichiarato l’ingegnere della Bosch che ha aggiunto – non è una cosa che faccio ogni giorno.” L’obiettivo congiunto di Pagani e Bosch è quello di garantire eccellenti standard di qualità, sicurezza e performance offerti dalla vettura.

Nel filmato è possibile ammirare la Huayra BC “danzare” letteralmente sulle pista ghiacciata, la vettura compie infatti una serie di accelerate, derapate e testacoda sfruttando tutta la potenza e la coppia di cui dispone e contemporaneamente utilizzando a limite tutti i sistemi elettronici che equipaggiano il mezzo. Prima dei test, la pista ghiacciata viene controllata e sistemata in modo accurato per ottenere una superficie più omogenea possibile, in questo modo si può monitorare con più accuratezza il comportamento della vettura, registrando ogni singolo dato telemetrico che successivamente verrà analizzato con certosina attenzione dal team di ingegneri preposti.

“La filosofia delle nostre vetture è una combinazione tra Arte e Scienza, Tecnologia e Design, Performance e sicurezza senza compromessi. Bosch  è  il nostro partner ormai da anni ed è una parte fondamentale dello sforzo da noi compiuto per realizzare le nostre hypercar “,ha dichiarato Horacio Pagani parlando dei test effettuati sul ghiaccio.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...