All'asta la Formula E by Garage Italia Customs per salvare la Terra

In occasione della Giornata mondiale della Terra e alla vigilia dell'ePrix di Parigi 2016, ecco la Formula E di Garage Italia Customs.

Formula E by Garage Italia Customs

Altre foto »

Una monoposto di Formula E salverà il Pianeta? Forse no, ma almeno è testimone di un messaggio eco friendly che va a braccetto con la natura green del campionato mondiale riservato alle vetture a zero emissioni.

Alla vigilia del GP di Parigi, l'"ePrix" elettrico che questo weekend si snoderà lungo un tracciato di 1,93 km all'interno di una delle zone più importanti della Capitale francese (la tomba di Napoleone, il Museo delle Armi, l'Hotel des Invalides, con pitlane che arriverà fino all'esplanade des Invalides, a un tiro di schioppo dalle rive della Senna), e in occasione della Giornata mondiale della Terra, è stata svelata una monoposto di Formula E dalla singolare livrea "glaciale", che domani sera (sabato 22 aprile) sarà messa all'asta. I proventi saranno devoluti alla Prince Albert II of Monaco Foundation, fondazione che dal 2006 è impegnata nella realizzazione di iniziative per lo sviluppo sostenibile su scala globale.

La monoposto di Formula E che porta su di se il messaggio rivolto a una maggiore attenzione verso il Pianeta è stata allestita da Garage Italia Customs, l'atelier creato da Lapo Elkann già protagonista di alcuni caratteristici interventi di personalizzazione, ed è stata presentata in queste ore a Parigi.

A capo del progetto ci sono la banca svizzera di gestione patrimoniale Julius Bär e TAG Heuer, "firma" quest'ultima da sempre legata a filo doppio con il mondo del motorsport.

L'obiettivo dichiarato dai curatori del programma era la realizzazione di una carrozzeria, per la monoposto di Formula E, che potesse dare un notevole impatto visivo, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle conseguenze del surriscaldamento globale. Un messaggio che porta una data precisa: il 22 aprile, Giornata mondiale della Terra, coincide con l'anniversario della nascita (1970) del Movimento in difesa del Pianeta, programma che oggi coinvolge più di un miliardo di persone in tutto il mondo, e che si prefigge l'obiettivo di riuscire a piantare 7,8 miliardi di alberi entro il 2020.

Il caratteristico disegno del corpo vettura è stato otttenuto con l'applicazione di una pellicola vinilica, secondo la tecnica del "Car Wrapping" sempre più di moda fra gli appassionati di elaborazioni. Il tema grafico scelto da Garage Italia Customs mette in evidenza un iceberg, preso ad esempio quale elemento naturale più minacciato dal continuo innalzamento delle temperature del Pianeta.

"La livrea fotorealistica creata da Garage Italia Customs ha trasformato la Formula E che andrà all'asta in un vero iceberg, simbolo dell'imminente pericolo che coinvolge tutti noi e che potrebbe sconvolgere le nostre vite: una questione che va assolutamnte affrontata e risolta. Bella da vedere, divertente da guidare con il suo motore elettrico ad altissime prestazioni nato per il circuito, e al tempo stesso più sostenibile e responsabile: questa vettura rappresenta per noi il prototipo concettuale delle auto del futuro, dove la creatività e lo stile inconfondibile di Garage Italia Customs si uniscono a prestazioni e zero emissioni, per un Mondo più pulito e protetto", indica Lapo Elkann.

 

Se vuoi aggiornamenti su ALL'ASTA LA FORMULA E BY GARAGE ITALIA CUSTOMS PER SALVARE LA TERRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 aprile 2016

Vedi anche

Forza Horizon 3: arriva la Xbox One S Audi R8 Edition

Forza Horizon 3: arriva la Xbox One S Audi R8 Edition

Microsoft festeggia il debutto in Germania di Forza Horizon con una versione speciale della Xbox One S dedicata alla Audi R8.

Smart Fortwo per la Polizia di New York

Smart Fortwo per la Polizia di New York

La Polizia di New York ha scelto la Smart Fortwo per integrare il proprio parco veicoli in dotazione agli agenti in servizio.

Toyota, punta sulla cultura della sicurezza

Toyota, punta sulla cultura della sicurezza

La Casa dei tre ellissi ha organizzato un road show per affrontare il delicato ed importante tema della sicurezza sul lavoro.