L’ex ingegnere capo della Ferrari ritorna in FCA

Roberto Fedeli, ex ingegnere capo della Ferrari, dopo un’esperienza in Bmw ritorna nel Gruppo FCA per affrontare nuove sfide.

L'ex ingegnere capo della Ferrari ritorna in FCA

di Francesco Donnici

08 febbraio 2016

Roberto Fedeli, ex ingegnere capo della Ferrari, dopo un’esperienza in Bmw ritorna nel Gruppo FCA per affrontare nuove sfide.

L’ex capo ingegnere della Ferrari, Roberto Fedele, dopo la sua recente esperienza in Bmw è ritornato nel Gruppo FCA con lo scopo di affrontare nuove ed importanti sfide tecniche e tecnologiche.  Secondo le informazioni riportate da Automotive News, Fedeli arriva in FCA in un momento particolarmente delicato e costellato da problemi tecnici da risolvere nel più breve lasso di tempo possibile.

L’ingegnere italiano dovrà gestire le ultime fasi di sviluppo dell’attesissima Giulia, il cui lancio commerciale risulta in ritardo sulla tabella di marcia stilata dalla Casa del Biscione. Sempre per quanto riguarda Alfa Romeo, Fedele dovrà gestire anche lo sviluppo dell’erede dell’attuale Giulietta, senza dimenticare un altro importante modello, come la Maserati Levante, che avrà bisogno della sua supervisione prima del debutto.

Roberto Fedeli torna ritorna in Italia dopo aver collaborato per 16 mesi con Bmw a Monaco. Prima di questa esperienza, Fedeli aveva lavorato per ben 26 anni alla Ferrari, diventando Capo ricerca e sviluppo presso la Casa di Maranello nel 2007 e svolgendo inoltre un ruolo chiave nella realizzazione della hypercar LaFerrari.