Due concept al Museo della BMW di Monaco

Si chiamano Simple e Clever le due concept che entrano al Museo Bmw e che prefigurano la mobilità sostenibile

Due concept al Museo della BMW di Monaco

Tutto su: BMW

di Redazione

21 ottobre 2009

Si chiamano Simple e Clever le due concept che entrano al Museo Bmw e che prefigurano la mobilità sostenibile

SIMPLE e CLEVER sono le due concept-car che il Museo BMW di Monaco si appresta ad ospitare. Non sono due nomi scelti a caso, ma l’acronimo della futura mobilità sostenibile secondo la Casa bavarese.

“SIMPLE”, che sta per “Sustainable and Innovative Mobility Product for Low Energy consumption“, ovvero un prodotto sostenibile e innovativo per una mobilità a basso consumo energetico, è un prototipo di una biposto a tre ruote di ispirazione motociclistica, che unisce l’agilità di una due ruote al comfort di un’automobile.

Spinta da un piccolo motore ibrido da circa 36KW è in grado di percorrere 100 km con meno di un litro di benzina e, grazie alla massa ridotta in soli 450 kg, di accelerare fino a 100km/h in meno di dieci secondi.

CLEVER, che è l’acronimo di “Compact Low Emission Vehicle for Urban Transport“, ossia veicolo compatto e a basse emissioni per il trasporto urbano, è un progetto del 2002 sviluppato insieme all’università di Berlino. L’impostazione motociclistica e la configurazione a tre ruote ricalca quella della SIMPLE, ma stavolta il prototipo è mosso da una motore monocilindrico a metano. La massa contenuta, 400 kg, e l’ottimo coefficiente di penetrazione aerodinamica contribuiscono a consumi record, e il cambio a variazione continua unita alla possibilità di “piegare” fino a 45° attraverso un sofisticato sistema di sospensioni idrauliche ne fanno un perfetto mezzo per la circolazione in ambienti ristretti e tortuosi. Entrambi i prototipi verranno esposti insieme agli altri all’ultimo piano del nuovo Museo, che dalla riapertura nel 2008 ha già registrato oltre 500.000 visitatori.