Una Ferrari di porcellana all’asta per beneficenza

Sarà battuto un esemplare unico della 599 Gtb Fiorano in edizione limitata solo per la Cina

Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE China Limited Edition

Altre foto »

Il prossimo 3 novembre a Pechino si terrà un'asta di beneficenza organizzata direttamente dalla Casa di Maranello. A esser battuta sarà una Ferrari 599 Gtb Fiorano Hgte in versione limitata: "China Limited Edition". La vettura in questione è stata ritoccata dall'artista cinese Lu Hao che ha dato vita, per la carrozzeria, a una creativa miscela fra lo stile dal Cavallino Rampante e le porcellane Ge Kiln della dinastia Song.

Il risultato è un esemplare unico che abbandona il rosso Ferrari per vestire un inedito bianco fatto di striature e crepe grigio-verdi che richiamano appunto le celebri porcellane cinesi. Ma l'intervento dell'artista - che ha esposto i suoi lavori nelle principali gallerie di tutto il mondo nonché possessore di una Ferrari - ha firmato anche le borse in pelle, in dotazione alla 599 Gtb, con simboli e iscrizioni in cinese antico che ricalcano la storia del Paese millenario.

Una parte del ricavato dell'asta, fanno sapere da Maranello, andrà a giovani ingegneri cinesi che operano nell'industria delle quattro ruote. L'iniziativa rientra nel quadro del forte interesse che il marchio italiano sta mostrando per il mercato cinese, una realtà dalle grandi prospettive di crescita.

La Ferrari 599 Gtb Fiorano Hgte China Limited Edition sarà prodotta in 12 esemplari. Fra le peculiarità di questa versione spiccano anche alcuni dettagli cromati per la carrozzeria, il grigio antracite satinato per tetto e montante e un contagiri speciale dove al posto dei numeri sono stati piazzati particolari ideogrammi cinesi. Nessun ritocco invece per il motore che rimane il noto 12 cilindri a V da 6 litri e 620 cavalli, questa volta tutti italiani.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 09 ottobre 2009