Fisker cambia nome in "Karma Automotive"

In attesa di un nuovo modello (una berlina che dovrebbe debuttare nel 2016), l'azienda californiana si ristruttura, a cominciare dal nome.

Fisker Karma

Altre foto »

Un po' a sorpresa, in queste ore i vertici di Fisker Automotive comunicano che prossimamente il nome della factory californiana - nata nel 2007 dalla joint venture fra il tuner Fisker Coachbuilding e Quantum technologies - cambierà in "Karma Automotive". Il motivo? E' presto detto: ci si aspetta che il cambio di denominazione serva per un duplice obiettivo: lasciarsi alle spalle un'esistenza piuttosto sfortunata e ripartire dalla nuova berlina attesa in produzione nel 2016.

In realtà, ammette James Taylor, responsabile Marketing di Fisker (ora "Karma Automotive"), la scelta va individuata anche in un generale riassetto dell'azienda: "Con una nuova proprietà, un nuovo dirigente e un nuovo sito produttivo, era tempo di procedere a un cambiamento anche nel nome". Curiosamente, Taylor affronta il significato della nuova denominazione di Fisker Automotive secondo un concetto filosofico: "Il Karma si basa su un principio generale di causa ed effetto: le nostre azioni creano il nostro futuro. La consapevolezza di ciò che facciamo e perché, caratterizzano le nostre intenzioni, e rappresentano l'autenticità di ciò che siamo".

In effetti, l'avventura di Fisker Automotive non è stata delle più facili. La berlina sportiva Fisker Karma, una ibrida plug-in (motore General Motors da due litri abbinato a due unità elettriche da 201 CV ciascuna) che debuttò cinque anni fa, nacque fra molte curiosità. Tuttavia, la Karma fu venduta in circa 2.000 unità fino al 2013, anno nel quale si dimise l'allora presidente esecutivo Henrik Fisker, a causa di una serie di disaccordi con la dirigenza aziendale; nei mesi successivi, Fisker annunciò bancarotta. All'inizio del 2014 l'azienda venne rilevata da Wanxiang, azienda cinese specializzata nella produzione e distribuzione di autoricambi.

Se vuoi aggiornamenti su FISKER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 01 ottobre 2015

Altro su Fisker

Fisker studia l
Ecologiche

Fisker studia l'auto elettrica con batterie al grafene

Dopo il fallimento del brand, Henrik Fisker, ex designer Bmw e Aston Martin, annuncia una inedita berlina premium elettrica dai contenuti hi-tech.

Henrik Fisker: una nuova supercar a Detroit 2016
Anteprime

Henrik Fisker: una nuova supercar a Detroit 2016

Avrà un motore aspirato e la carrozzeria in fibra di carbonio.

Fisker Karma: il ritorno nel 2015?
Ecologiche

Fisker Karma: il ritorno nel 2015?

La Fisker, ora di proprietà cinese, prevede di rilanciare la supercar ibrida Karma il prssimo anno.