Volkswagen sponsor del Napoli

La Casa di Wolfsburg, dopo la Nazionale italiana, fornirà 20 auto alla società calcistica partenopea

Sulle magliette della squadra che fu un tempo del grande Diego Armando Maradona, spicca in questa stagione calcistica il marchio di una Casa automobilistica di rango: la Volkswagen.

La Casa tedesca ha infatti sottoscritto un accordo di sponsorizzazione con il Calcio Napoli, una delle squadre di spicco della Serie A, che può vantare una lunga tradizione e un ampio seguito di appassionati.

Forte di un palmarès che comprende due scudetti, tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa UEFA, il Napoli si presenta all'inizio della stagione 2009/2010 con giocatori di qualità e grandi ambizioni. È il secondo accordo di questo tipo per il marchio VW dopo la partnership del 2006 con la Nazionale italiana, che aveva segnato l'inizio dell'attività "calcistica" per il  marchio tedesco in Italia.

Soddisfatto Massimo Mazza, direttore della Volkswagen: "L'accordo con il Club partenopeo rende ancora più completo il nostro impegno nel mondo del calcio. Con il torneo Volkswagen Junior Masters diamo spazio alle giovani promesse, la partnership con il Napoli ci fa entrare nel mondo del calcio professionistico accanto a uno dei Club italiani più seguiti".

Compresa nell'accordo, la fornitura da parte della Casa di 20 vetture alla SSC Napoli.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Volkswagen

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate
Attualità

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate

Dopo i 15 miliardi di giugno altri 4,3 miliardi per uscire dallo scandalo

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit
Anteprime

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit

Al NAIAS l'inedita versione a passo lungo e tre file di sedili che prepara il debutto negli Usa della Tiguan recentemente rinnovata in Europa.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017
Concept

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.