Con l’estate gli europei… riscoprono le Cabrio

Altro che crisi: ai sogni non c’è limite. E un sondaggio attraverso il Web ha rivelato che la Cabrio non va in vacanza

Con l'estate gli europei... riscoprono le Cabrio

di Francesco Giorgi

24 luglio 2009

Altro che crisi: ai sogni non c’è limite. E un sondaggio attraverso il Web ha rivelato che la Cabrio non va in vacanza

.

Ecco il sondaggio estivo, sul tipo “Dimmi che auto hai e ti dirò chi sei”. O meglio sarebbe dire: “Dimmi che auto ‘desideri’…”. Con la bella stagione, torna in molti automobilisti la voglia di scorrazzare capelli al vento. Ed ecco che la “Cabrio” si fa nuovamente oggetto dei desideri, più o meno velati, più o meno accessibili, per la maggior parte degli automobilisti.

E questo, nonostante il difficile periodo che sta attraversando il settore. Secondo uno studio condotto da AutoScout24 a livello europeo in Italia, Germania, Francia, Olanda e Spagna attraverso gli utenti del sito Web, è emerso che fra gli italiani, la maggior parte dei “voti del desiderio” è andata alla Mercedes SLK 200, votata come il modello più ambito con oltre il 20 per cento delle preferenze. Al secondo posto, la vettura più desiderata per le gite “fuori porta” e le vacanze brevi è la Porsche Boxster; in terza posizione si è piazzata la BMW Z4.

Come dire: italiani, popolo di santi, poeti, navigatori e… “Cabriolettisti sognatori”. Più “concreti” i voti espressi nelle altre Nazioni scelte per il sondaggio: in Belgio, ad esempio, la “cabrio” preferita è risultata la Peugeot 206, seguita a ruota dalla Golf Cabrio e dalla BMW 320.

Gli utenti francesi, dal canto loro, non hanno smentito quel certo stereotipo campanilista con il quale vengono spesso dipinti: per i nostri cugini d’oltralpe, non c’è niente di meglio per viaggiare con il vento fra i capelli se non la Renault Mégane Cabriolet e la Peugeot 307.

Anche i tedeschi hanno rivelato uno spirito nazionalista: per loro, la “aperta” è risultata la razionale Volkswagen Eos, seguita a un tiro di…capote dalla Audi A4. Preferenze a parte, dal sondaggio è emerso un dato importante: la Cabrio… non va in vacanza. Alla faccia della crisi: per due – tre mesi all’anno, è lecito sognare.