Opel a Saragozza produce la milionesima Meriva

Dallo stabilimento di Saragozza esce la milionesima Opel Meriva, la MPV che ha debuttato nel 2003. E l’anno prossimo arriva la nuova generazione

Opel a Saragozza produce la milionesima Meriva

di Redazione

21 luglio 2009

Dallo stabilimento di Saragozza esce la milionesima Opel Meriva, la MPV che ha debuttato nel 2003. E l’anno prossimo arriva la nuova generazione

.

E’ una 1.3 CDTI ecoFlex  il milionesimo esemplare della Opel Meriva uscito in questi giorni dalle linee di produzione dello stabilimento di Saragozza, in Spagna. Un risultato che pone la piccola monovolume di Opel tra le auto più vendute in Europa negli ultimi anni e che consente un nuovo onorevole traguardo all’impianto spagnolo che già nel Maggio scorso aveva festeggiato i 10 milioni di modelli Opel prodotti.

Meriva è venduta in 25 Paesi europei, tra i quali Germania, Inghilterra, Italia e Spagna rappresentano i migliori mercati; oltre che in Europa, è venduta anche in altri mercati intercontinentali come Hong Kong, Sudafrica e Singapore fin dal lancio avvenuto nel 2003.

Meriva è stata apprezzata dai nostri clienti, dai single alle famiglie e persino dagli automobilisti più anziani, non solo per la praticità e la versatilità, ma anche e soprattutto per  l’affidabilità” ha dichiarato Alain Visser, Vice Presidente Opel; “tanto che i consulenti TÜV l’hanno insignita della certificazione Best Quality“.

Per la prossima generazione della multispazio tedesca il debutto è previsto per l’anno prossimo. La nuova versione adotterà per la prima volta il sistema FlexDoors, un brevetto Opel/GM, che consiste l’apertura delle porte posteriori a libro, in senso opposto a quelle anteriori.

I vantaggi del FlexDoors rispetto a sistemi analoghi già in commercio,  è che non occorre aprire in precedenza le porte anteriori e garantisce maggiore sicurezza e protezione negli urti laterali e anche l’accesso ai sedili avviene in maniera molto più agevole rispetto a porte ad apertura standard.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...