La Lotus di 007 sarà un’auto elettrica subacquea

La sportiva inglese utilizzata nel film di 007 sarà trasformata dal patron della Tesla in una vera auto subacquea.

La Lotus di 007 sarà un'auto elettrica subacquea

Tutto su: Lotus

di Francesco Donnici

21 ottobre 2013

La sportiva inglese utilizzata nel film di 007 sarà trasformata dal patron della Tesla in una vera auto subacquea.

Non sappiamo se si tratti di un capriccio, della realizzazione di un sogno o dell’ennesima trovata pubblicitaria,  l’unica cosa certa è che l’eccentrico e poliedrico imprenditore Elon Musk ha acquistato, per la cifra di 866mila dollari (circa 620 mila euro al cambio attuale), la Lotus Esprit utilizzata da James Bond nel film “007: La spia che mi amava“. Nel film del 1977, grazie all’utilizzo di alcuni effetti speciali, la Lotus in questione navigava sott’acqua come un vero e proprio sottomarino.

L’imprenditore 42enne nato in Sudafrica, ma naturalizzato statunitense, sembra aver deciso di cambiare la finzione in realtà, trasformando la Lotus in questione  in un vero e proprio mezzo anfibio capace di andare sotto il pelo dell’acqua. Musk è diventato celebre per aver fondato la Casa automobilistica Tesla, specializzata nella realizzazione di vetture di segmento premium dotate di trazione elettrica, oltre a poter vantare di essere inventore del famosissimo PayPal, il sistema di pagamento online più famoso al mondo ed infine di essere amministratore delegato della Space X, azienda specializzata in veicoli spaziali.

La sua passione per i motori sembra quindi averlo portato alla strana decisione di trasformare la Lotus Esprit del film di Bond in una vera auto subacquea dotata di un potente propulsore elettrico. Secondo il sogno di Musk, dopo le opportune modifiche effettuate dalla Tesla, questa speciale Esprit dotrebbe funzionare su strada come una normale vettura a trazione elettrica e, una volta in acqua, sarebbe in grado di navigare tra i fondali marini.