Una Aston Martin One-77 per la Polizia di Dubai

Dopo Ferrari e Lamborghini, la Polizia di Dubai sceglie Aston Martin portando una One-77 nel proprio parco auto.

Una Aston Martin One-77 per la Polizia di Dubai

Tutto su: Aston Martin

di Giuseppe Cutrone

07 maggio 2013

Dopo Ferrari e Lamborghini, la Polizia di Dubai sceglie Aston Martin portando una One-77 nel proprio parco auto.

Non bastano una Ferrari FF, una Lamborghini Aventador, una Mercedes SLS, una Bmw Serie 5 e una Dodge Charger, perché al parco auto in dotazione alla Polizia di Dubai presto si aggiungerà anche una nuova supercar, stavolta con “passaporto” britannico, ovvero un’esclusiva Aston Martin One-77.

A confermare il prossimo debutto della sportiva di Aston Martin è stata la stessa stampa locale, secondo la quale la vettura sarà presentata nelle prossime ore mostrandosi così per la prima volta con la sua livrea ufficiale bianca e verde, cioè i colori delle altre auto in servizio presso la Polizia di Dubai.

>> Guarda le immagini della Aston Martin One-77

Indiscrezioni vogliono che la Aston Martin One-77 in questione sia uno dei sette esemplari della Serie Q, la quale si distingue dal resto della gamma per la presenza di dotazioni aggiuntive come diversi elementi in fibra di carbonio, materiali interni ancora più lussuosi ed esclusivi e una videocamera HD per riprese dell’ambiente esterno d’alta qualità.

Con l’arrivo di una vettura il cui costo supera un milione di euro, il dipartimento di Polizia del piccolo emirato arabo arricchisce ulteriormente un parco vetture degno del garage di un ricco collezionista, mettendo a disposizione dei propri agenti alcune delle vetture più potenti e desiderate al mondo.