Chevrolet Corvette C7 Stingray: pace car a Indianapolis

La nuovissima Chevrolet Corvette C7 Stingray sarà pace car alla 500 Miglia di Indianapolis, in programma domenica 26 maggio.

Chevrolet Corvette C7 Stingray: pace car a Indianapolis

di Francesco Giorgi

04 maggio 2013

La nuovissima Chevrolet Corvette C7 Stingray sarà pace car alla 500 Miglia di Indianapolis, in programma domenica 26 maggio.

Ecco la pace car per la 500 Miglia di Indianapolis 2013: si tratta della recentissima Chevrolet Corvette C7 Stingray che farà da “apripista” alle monoposto che domenica 26 maggio prenderanno parte alla 97° edizione della 500 Miglia. Per gli amanti delle statistiche, la Corvette C7 Stingray di Indianapolis 2013 è la 12° Corvette ad essere impiegata in questo ruolo dal 1978, e la 24° Chevrolet dal 1948 (anno nel quale pace car fu una Fleetmaster Six).

>> Guarda le immagini della Corvette Stingray pace car a Indianapolis

La Corvette C7 Stingray pace car per Indianapolis – l’occasione servirà anche a celebrare i primi 50 anni di questa versione, e i 60 anni dalla capostipite della “saga” Corvette – presenta il corpo vettura verniciato nell’azzurro Laguna Blue con i motivi grafici “500 Miglia” su entrambe le porte; l’unica modifica strutturale, rispetto alla nuovissima Stingray di serie, è data dal montaggio di alcuni equipaggiamenti di sicurezza e dall’adozione delle luci stroboscopiche.

La meccanica rimane invariata: sotto il cofano, la Corvette C7 Stingray pace car viene infatti equipaggiata con il nuovo “small block” V8 6.2 LT1 da 450 CV dotato di iniezione diretta, valvole a fasatura variabile continua e sistema Active Fuel Management di disattivazione cilindri.

La dotazione prevede anche il “pacchetto” Z51, espressamente destinato ad assecondare al meglio le prestazioni della nuova GT di General Motors, che comprende [glossario:differenziale] a slittamento limitato a controllo elettronico, rapporti al cambio ravvicinati, lubrificazione a [glossario:carter] secco, impianto di raffreddamento supplementare per freni (di maggiori dimensioni), cambio e differenziale, piccole appendici aerodinamiche per accentuare la tenuta alle alte velocità e cerchi  da 8.5×19 all’anteriore e 10×19 al posteriore, con pneumatici Michelin Pilot Super Sport sviluppati espressamente per questo modello.

No votes yet.
Please wait...