Fiat Punto compie 20 anni

La compatta del Lingotto è stata lanciata nel 1993 e ad oggi è stata venduta in quasi 9 milioni di esemplari.

Fiat Punto compie 20 anni

di Luca Gastaldi

05 aprile 2013

La compatta del Lingotto è stata lanciata nel 1993 e ad oggi è stata venduta in quasi 9 milioni di esemplari.

La Fiat Punto compie 20 anni. Era il 1993, infatti, quando la compatta del Lingotto veniva presentata in anteprima mondiale al Salone di Francoforte. Il successo è stato immediato, con l’incoronazione ad “Auto dell’Anno” ottenuta nel 1995.

Il best-seller di casa Fiat è stato venduto in oltre 8,7 milioni di esemplari in tutta Europa: un traguardo importante che il marchio festeggia con una serie di iniziative commerciali e di comunicazione. 

La Fiat Punto ormai si potrebbe di diritto anche definire storica, perché passati i vent’anni può rientrare davvero tra le auto d’epoca. Questo modello è nato con il difficile compito di sostituire un’altra icona Fiat degli ultimi decenni, la Uno, che per dieci anni consecutivi è sempre stata la vettura più venduta in Europa nel segmento B.

>> Guarda la storia della Fiat Punto per immagini

Il modello, comunque, non ha tradito le aspettative. Dal 1994 al 1997 ha registrato uno straordinario apprezzamento del pubblico europeo e per produrla è stato realizzato un nuovo stabilimento a Melfi. Disponibile con 3 o 5 porte, 6 allestimenti, 6 motorizzazioni e 14 colori di carrozzeria, la Punto prima serie ha coniugato design innovativo e migliore abitabilità interna della categoria.

E’ stata prodotta dal 1993 al 1999 in diverse varianti, come la potente GT 1.4 Turbo da 136 CV, la TD turbodiesel con il 1.7 da 70 CV, la Cabrio firmata da Bertone, la HSD con numerosi accessori inerenti la sicurezza, la Selecta con cambio automatico a variazione continua ECVT, la D con il diesel aspirato 1.7 da 57 CV e la Sporting equipaggiata con il 1.6 abbinato ad un cambio con rapporti corti.

Nel luglio 1999 – in concomitanza con il centenario Fiat – il modello fino a quel momento prodotto in circa 3,5 milioni di esemplari ha passato passerà il testimone alla seconda serie. Questa, fino al 2002, è stata prodotta in circa un milione e mezzo di esemplari all’anno. È ancora tra le vetture più spaziose del segmento e offre il bagagliaio più capiente della categoria (297 litri). La gamma è composta da 23 versioni, tra le quali spicca quella dotata del 1.9 JTD Common Rail che proprio Fiat Punto introduce nel segmento delle compatte. Ci sono poi il cambio a controllo elettronico Speedgear e un inedito servosterzo elettrico con doppia taratura di asservimento.

Nel 2003 è poi arrivata la terza Punto, che ha introdotto per la prima volta nella sua fascia di mercato due turbodiesel Common Rail di seconda generazione: il 1.3 Multijet 16v da 70 CV e il 1.9 Multijet 8v da 100 CV. Ha anche proposto due cambi automatici (Dualogic e Speedgear), il climatizzatore automatico bi-zona e il servosterzo elettrico dotato di due logiche di funzionamento. È stata anche introdotta l’alimentazione benzina e metano Natural Power.

Due anni più tardi, la compatta Fiat si è sdoppiata con l’introduzione della Grande Punto disegnata da Giugiaro e seguita nel 2009 dalla Punto Evo.
Nella sua lunga carriera, la Fiat Punto più vantare trascorsi agonistici di tutto rispetto con decine di successi “pesanti” nei rally: dal Campionato Italiano a quello Intercontinentale passando per la serie europea, nelle versioni Kit Car, Super 1600 e Super 2000 a trazione integrale.