General Motors porta le reti 4G LTE a bordo

A partire dai prossimi mesi il gruppo General Motors inizierà a implementare il supporto alla rete 4G LTE sui propri modelli.

General Motors porta le reti 4G LTE a bordo

di Giuseppe Cutrone

26 febbraio 2013

A partire dai prossimi mesi il gruppo General Motors inizierà a implementare il supporto alla rete 4G LTE sui propri modelli.

Non è una novità che l’auto del futuro (prossimo) avrà nella connessione ad Internet uno dei punti di forza più importanti per quanto riguarda l’intrattenimento e l’informazione a bordo. La conferma di tale tendenza arriva dagli USA, dove General Motors ha annunciato i propri piani per rendere “always on” le proprie vetture.

Il costruttore di Detroit ha messo a punto una strategia globale che porterà nella prossima generazione dei suoi modelli la compatibilità con le reti mobili 4G LTE, consentendo di accedere al Web tramite una connessione a banda larga dovunque ci si trovi.

La “rivoluzione” di General Motors prenderà il via nei prossimi mesi, tanto che, secondo quanto spiegato dal gruppo: “La maggior parte dei modelli 2015 di Chevrolet, Buick, GMC e Cadillac (auto, truck e crossover) disponibili a partire dal 2014 negli Stati Uniti e in Canada saranno dotati di 4G LTE fornito da AT&T. GM annuncerà nei prossimi mesi i nomi di altri operatori e provider che consentiranno di portare le funzionalità del 4G LTE nei mercati di tutto il mondo”.

Si può ipotizzare che in Europa la connessione Internet veloce 4G LTE a bordo dei veicoli arriverà in un secondo momento rispetto a quanto avverrà in Nord America, ma la strada sembra comunque tracciata.

Nella visione di General Motors, l’automobile stessa fungerà da dispositivo mobile, sfruttando la velocità di reti che si annunciano fino a 10 volte più performanti della tecnologia 3G per portare negli abitacoli servizi avanzati qualitativamente al livello di quelli offerti per il mercato degli apparecchi mobili tradizionali.