Renault: due vetture elettriche per il Papa

Basate sulla Kangoo Maxi Z.E. verranno utilizzate dal pontefice e dalla gendarmeria vaticana.

Renault: due vetture elettriche per il Papa

di Valerio Verdone

07 settembre 2012

Basate sulla Kangoo Maxi Z.E. verranno utilizzate dal pontefice e dalla gendarmeria vaticana.

Una papamobile elettrica, al 100% ecosostenibile per accompagnare il Papa Benedetto XVI durante la sua permanenza nella residenza estiva a Castel Gandolfo, un evento possibile grazie a Renault che ha consegnato al pontefice due veicoli, basati sulla Kangoo Maxi Z.E. uno per lui e l’altro per la gendarmeria vaticana.

Lunghe 4,6 metri, larghe 1,80 metri, dotate di tetto apribile, portiere posteriori a battenti, vetri posteriori amovibili e quattro posti con sedili singoli, queste auto, appositamente realizzate dal carrozziere francese Gruau, sono spinte da un motore elettrico da 60 CV in grado di garantire un’autonomia di 170 km.

La differenza principale è nel colore; infatti, mentre la papamobile è bianca con lo stemma pontificio di Benedetto XVI sulle portiere, l’altra vettura è di colore blu con la banda bianca e gialla che corre lungo la fiancata.

“Con questo dono a Sua Santità, Renault rinnova il proprio forte e continuo impegno per uno sviluppo sostenibile e rispettoso del nostro ambiente”, dichiara Carlos Ghosn, Presidente Direttore Generale del Gruppo Renault.