Product Genius: Bmw copia Apple

Come nei Genius Bar degli Apple Store, anche le concessionarie BMW avranno i propri “product genius”: tablet in mano per aiutare il cliente.

Product Genius: Bmw copia Apple

di Francesco Giorgi

31 maggio 2012

Come nei Genius Bar degli Apple Store, anche le concessionarie BMW avranno i propri “product genius”: tablet in mano per aiutare il cliente.

Una domanda alla quale tutti possiamo dare una risposta: cosa si fa quando ci si reca presso una concessionaria, per la scelta di un’auto (nuova o usata), oppure per ricevere assistenza tecnica? Nel primo caso, ci si rivolge al venditore. Nel secondo, si può scegliere di passare direttamente in officina.

Tutto questo rappresenta il metodo “tradizionale” nel rapporto cliente – concessionaria. La questione, ora, è: come ci si comporta di fronte alla moltitudine di novità di gamma e possibilità di configurazione dei nuovi modelli, che ora sono “obbligatoriamente” reperibili sul Web?

La risposta, secondo Bmw, è: “Semplice, ci si fa aiutare da un Product Genius“. Proprio la stessa strategia inaugurata da Apple per i suoi Genius Bar negli Apple Store: ci si presenta, si fissa un appuntamento, si viene ricevuti da un addetto all’assistenza che, a mo’ di “tutor” personale, ci cava dai guai.

L’idea, che in effetti gli stessi dirigenti BMW non fanno mistero di avere ripreso da Apple, è partita nei giorni scorsi in occasione dell’apertura della rinnovata concessionaria in Avenue George V, a Parigi.

Le finalità del progetto, spiega Ian Robertson, membro del CdA e responsabile Vendite e Marketing di BMW, fanno parte del programma Retail Future: “Il mondo del commercio è profondamente mutato negli ultimi anni. Le esigenze, le aspettative e la preparazione dei clienti sono cambiate, anche grazie allo sviluppo delle tecnologie di comunicazione”. Tecnologie che, è chiaro, vanno di pari passo con la presenza sempre più capillare del Web nella vita di tutti i giorni.

Ecco, allora, la necessità di aumentare i punti di contatto con i clienti, per ottimizzare i servizi offerti nella rete di vendita. E (anche questo fa parte delle strategie di mercato) possibilmente sottrarre, attraverso un mirato servizio di assistenza personale, i clienti agli altri due marchi premium tedeschi, Audi e Mercedes.

Il debutto del Product Genius BMW è avvenuto in Francia; successivamente, il programma prevede l’ampliamento di questo servizio negli showroom BMW in Gran Bretagna, Cina e Paesi Bassi.