Ferrari P4/5 Competizione, da record al Nurburgring

La Ferrari P4/5 Competizione ottiene l’ottimo tempo di 6 minuti e 51 secondi durante le fasi di qualificazione della 24ore del Nurburgring.

Ferrari P4/5 Competizione, da record al Nurburgring

Tutto su: Ferrari

di Simonluca Pini

21 maggio 2012

La Ferrari P4/5 Competizione ottiene l’ottimo tempo di 6 minuti e 51 secondi durante le fasi di qualificazione della 24ore del Nurburgring.

Il circuito del Nurburgring è il banco di prova universale per le supercar ad alte prestazioni. Conosciuto anche come l’Inferno Verde, il tempo ottenuto lungo i 22 chilometri del tracciato tedesco è in grado di promuovere o bocciare ogni vettura.  Bloccando il cronometro a 6 minuti 51 secondi la Ferrari P4/5 Competizione ha ottenuto il secondo miglior tempo nella categoria Production-Derived Sports Car, preceduta solamente dalla Pagani Zonda R (6:47.50).

Grazie al giro record fatto registrare durante la prove del venerdì della 24 ore del Nurburgring 2012, la P4/5 Competizione è diventata la Ferrari più veloce sul circuito del Nurburgring, migliorando di 7 secondi il tempo della Ferrari 599XX ferma a 6 minuti, 58 secondi e 16 decimi.  Ispirata alle Ferrari da corsa nel 1960, la Ferrari P4/5 Competizione è nata per volontà del collezionista James Glickenhaus ed è la versione da corsa della P4/5.

Derivata dalla Ferrari F430 GT2 ALMS, la P4/5 Competizione pesa solamente 1.230 chili grazie alla leggera carrozzeria in fibra di carbonio e alluminio. Sotto al cofano posteriore si nasconde la motorizzazione V8 4.3 litri della F430, abbinato ad un sistema simile al Kers montato in Formula 1 in grado di portare la potenza complessiva a 563 cavalli.