La storia della Rolls-Royce in un film di Scorsese

Il regista americano Martin Scorsese sta lavorando alla pellicola intitolata "Silver Ghost" che ripercorre la storia Rolls-Royce.

Rolls-Royce Phantom 2012

Altre foto »

A riprova che la storia dell'automobile è ricca di spunti e di eventi affascinanti, il regista americano Martin Scorsese ha annunciato che lavorerà insieme a Lord Richard Attenborough ed Anthony Haas per la produzione del film "Silver Ghost". No, non si tratta di una pellicola horror, né di un triller ambientato in epoca medievale. Il nome "Silver Ghost" si riferisce all'ambiente motoristico britannico. Ad una vera icona automobilistica d'Oltremanica: la Rolls-Royce Silver Ghost.

La trama della futura pellicola si sviluppa sulle esperienze di Lord John Douglas-Scott Montagu, Charles Rolls ad Henry Royce. Se Rolls e Royce sono i due famosi fondatori della omonima casa automobilistica inglese, Lord Montagu è un importante personaggio che si insinua di diritto tra i pionieri del motorismo britannico, legato a doppio filo con gli amici della Rolls-Royce.

Tra la fine del 1800 e l'inizio del '900, Lord Montagu - al quale si deve l'esistenza di uno dei più interessanti musei automobilistici inglesi, il Beaulieu Motor Museum, nell'Hampshire - è stato tra i promotori del "Road Board" del parlamento inglese oltre ad aver fondato la rivista "The car". A lui si deve la prima istituzione delle targhe ed è stato lui il primo, nel 1899, ad entrare nel cortile della House of Commons (la camera dei Comuni nel Parlamento britannico) al volante di una automobile. Era una Daimler 12 HP, la stessa posseduta in seguito dal re Edoardo VII.

Nonostante fosse sposato, Montagu ha avuto una relazione clandestina con una donna chiamata Eleanor Thornton. È stata lei, pare, ad ispirare la creazione della celebre mascotte "Spirit of Ecstasy" che troneggia sui radiatori di tutte le Rolls-Royce. Questa bella statuetta, disegnata all'epoca da Charles Sykes ed utilizzata per la prima volta nel 1911 sulla Roll-Royce di Montagu, veniva realizzata in argento.

"Dopo aver letto la storia di Silver Ghost - ha dichiarato Scorsese - non ho esitato un attimo ad immaginarne la sua rappresentazione". Gli ha fatto eco Ralph Robins, ex presidente della Rolls-Royce, confermando che "La sceneggiatura ripercorre gli incredibili fatti storici che stanno dietro la nascita di un marchio automobilistico tra i più affascinanti".

Se vuoi aggiornamenti su ROLLS-ROYCE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 21 maggio 2012

Altro su Rolls-Royce

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018
Anteprime

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Prosegue lo sviluppo dello Sport Utility di Rolls-Royce, atteso nel 2018: dopo Natale test al Circolo Polare Artico e nei deserti mediorientali.

Rolls-Royce Dawn by Spofec: tuning da 690 CV
Tuning

Rolls-Royce Dawn by Spofec: tuning da 690 CV

Dal'atelier tedesco oltre 100 CV in più, un super esclusivo abito in fibra di carbonio e freni carboceramici per la nuova cabriolet di Goodwood.

Rolls-Royce Wraith Golden Yellow: esemplare unico Bespoke
Anteprime

Rolls-Royce Wraith Golden Yellow: esemplare unico Bespoke

Il programma Rolls-Royce dedicato alle personalizzazioni ha realizzato una Wraith in "total yellow" per un cliente privato.