Jaguar XJ 220 S: all’asta in Arizona

Costruita in soli 6 esemplari, vanta una potenza di 700 CV e un aspetto da corsa

Jaguar XJ 220 S: all’asta in Arizona

Tutto su: Jaguar XJ

di Valerio Verdone

17 gennaio 2012

Costruita in soli 6 esemplari, vanta una potenza di 700 CV e un aspetto da corsa

In Arizona un’altra supercar sta per andare all’asta, e si tratta di un’auto fenomenale derivata dalla già incredibile Jaguar XJ 220: la XJ220 S costruita in appena 6 unità.

Realizzata tramite il contributo di uno specialista come Tom Walkinshaw, presenta un grande splitter anteriore e uno spoiler posteriore regolabile di grandi dimensioni per essere ancora più cattiva. Ma non è tutto: diversi elementi in alluminio del suo corpo vettura sono stati sostituiti con parti realizzate in fibra di carbonio per conferirle più rigidità e leggerezza.

Inoltre, il motore di questa Jaguar, già in grado di erogare una potenza di 680 CV è stato elaborato con un nuovo impianto di scarico sportivo per raggiungere circa 700 CV: un valore eccezionale per l’epoca di costruzione risalente ai primi anni ’90.

Di sicuro le sue caratteristiche tecniche, unite alla rarità dell’auto, faranno raggiungere a questa sportiva delle quotazioni molto interessanti.