Quando il navigatore diventa un pericolo...

Dopo aver impostato la "via più breve" sul navigatore satellitare, una donna segue le indicazioni e si ritrova sull'orlo di un precipizio.

Attenzione a fidarsi ciecamente del navigatore satellitare: una giovane donna di Sanremo si è infatti trovata pericolosamente vicino a un burrone con la sua auto ed è stata costretta a chiamare i soccorsi.

Motivo? In fase di partenza da una località di montagna e diretta verso la località del Ponente ligure ha impostato il navigatore scegliendo la modalità "percorso più breve" su una strada che era quasi una mulattiera, frequentata più dai contadini col trattore che da automobilisti, che porta ad un burrone.

Accortasi che qualcosa non andava, ha avuto la presenza di spirito di fermarsi e di chiamare i soccorsi, visto che non riusciva nemmeno a fare manovra per ritornare sui suoi passi e seguire - finalmente - la via più rapida. Secondo i pompieri e le forze dell'ordine, giunti sul posto alle 3 e mezza di notte, l'auto della giovane si trovava a meno di un metro da un precipizio profondissimo. L'automobilista, in preda al panico, è stata tratta in salvo.

Peggio era andata in Spagna, nell'ottobre del 2010, a un automobilista senegalese che per seguire le indicazioni di un navigatore non aggiornato era finito con la sua vettura dritto in un lago.

Gli addetti ai lavori suggeriscono di aggiorQunare ogni anno il software del proprio "tom tom" perché la cartografia memorizzata potrebbe essere imprecisa o incompleta oppure potrebbe essere stata tarata per essere più precisa su altri Paesi: se un modello viene costruito per essere esportato - supponiamo - in Francia e poi all'ultimo momento viene destinato all'Italia è possibile che il navigatore sia perfetto per il Paese transalpino e ignori invece le mulattiere italiane.

In questo caso andrebbe cambiata la cartografia, inserendo un cd con le strade del Paese in cui si guida abitualmente.

Se vuoi aggiornamenti su QUANDO IL NAVIGATORE DIVENTA UN PERICOLO... inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 09 gennaio 2012

Vedi anche

Apple car, confermato il via libera al progetto

Apple car, confermato il via libera al progetto

Il Colosso di Cupertino avrebbe inviato un documento all’ NHTSA dove si evince la sua intenzione di realizzare un’auto a guida autonoma.

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.