Ferrari 599 GTB, un esemplare in fiamme a Dubai

Dopo i casi di combustione interna che hanno interessato alcune 458 Italia e una FF, un nuovo video immortala una 599 in fiamme a Dubai.

Ferrari 599 GTB, un esemplare in fiamme a Dubai

di Francesco Donnici

13 dicembre 2011

Dopo i casi di combustione interna che hanno interessato alcune 458 Italia e una FF, un nuovo video immortala una 599 in fiamme a Dubai.

Nuovi problemi in vista per la Ferrari: una 599 GTB Fiorano ha preso fuoco a Dubai, per fortuna senza causare ulteriori danni a persone o cose. Il triste episodio è stato prontamente ripreso da alcuni turisti americani che incuriositi dalla supercar in fiamme sul ciglio della strada hanno deciso di fermarsi per immortalarla in un video, ma dopo alcuni preoccupanti “boati” provenienti dall’automobile, hanno saggiamente abbandonato in fretta e furia il luogo dell’incidente.

I precedenti

La combustione spontanea che ha colpito la 599 GTB a Dubai non è prtroppo una novità per le sportive della Casa di Maranello. Nel luglio 2010 una Ferrari 458 Italia aveva preso fuoco a Parigi. Nello stesso periodo sono stati denucniati alcuni episodi simili avvenuti in Gran Bretagna, Stati Uniti, Svizzera e Cina, su altrettanti esemplari della berlinetta italiana. Una sorte simile è capitata il mese scorso ad un nuovissimo esemplare della Ferrari FF – prima quattro posti a trazione integrale del Cavallino rampante – che si è incendiato in occasione di un test drive tenutosi in Germania. Anche in questo caso non si sono registrati feriti.

Le possibili cause

Secondo un’attenta analisi effettuata dai tecnici Ferrari, il problema che ha causato le combustioni della 458 è da attribuire ad un particolare collante utilizzato fra i passaruota posteriori e il collettore di scarico, che sottoposto ad un forte calore ha dato vita all’incendio. Il Costruttore italiano si è affrettato a sostituire le vetture distrutte e a richiamare in officina altre 1.248 unità per risolvere l’eventuale problema. Sono invece ancora sconosciute le cause che hanno provocato l’incendio sulla Ferrari FF impegnata nel test drive in Germania. Entrambi i modelli hanno comunque mostrato dei peccati di gioventù, sebbene molto gravi.

Più preoccupante risulta invece l’ultimo avvenimento registrato a Dubai, vista l’anzianità della 599, la quale risulta ampiamente collaudata e addirittura prossima alla pensione. Non ci resta quindi che attendere ulteriori spiegazioni dalla Casa di Maranello, in modo da comprendere come sia possibile che il mito dell’automobilismo mondiale abbia problemi simili.