Incidente tra supercar in Giappone: 8 Ferrari distrutte

Il brutto incidente ha coinvolto anche una Lamborghini e due Mercedes, provocando danni per oltre 3 milioni di euro.

Incidente tra supercar in Giappone: 8 Ferrari distrutte

di Francesco Donnici

05 dicembre 2011

Il brutto incidente ha coinvolto anche una Lamborghini e due Mercedes, provocando danni per oltre 3 milioni di euro.

Un incidente avvenuto ieri in Giappone ha coinvolto oltre 10 supercar che stavano percorrendo l’autostrada Chugoku, nell’ovest del Giappone, per recarsi ad un raduno. Nel tamponamento a catena sono andate distrutte ben 8 Ferrari (tra le “rosse” coinvolte anche una F430 Scuderia), una Lamborghini, tre Mercedes e due sportive giapponesi (tra cui una Nissan Skyline GT-R), provocando danni per oltre 3 milioni di euro.

Per fortuna non ci sono stati feriti gravi, ma ben 10 persone sono state trasferite in ospedale a causa delle lievi ferite riportate. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia nipponica, l’incidente sarebbe stato causato dall’asfalto reso scivoloso dalla pioggia, unito probabilmente all’alta velocità: due fattori che avrebbero innescato una pericolosa carambola tra le vetture. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni, le auto coivolte stavano viaggiando ad una velocità compresa tra i 140 e i 160 km/h, in un tratto di autostrada dove il limite è di appena 80 km/h.

La circolazione è stata bloccata per oltre 6 ore, il tempo necessario per rimuovere i numerosi detriti sparsi sul manto stradale. Se si dovessero accertare le responsabilità, il colpevole o i colpevoli rischiano fino a tre anni di reclusione e una multa di circa 1.000 euro.