Le Alfa Romeo tornano ad Arese. Per un film

Un ex capannone dell'Alfa Romeo di Arese è stato utilizzato per le scene di un film. Protagoniste anche 11 auto storiche del Biscione.

Le auto dell'Alfa Romeo tornano a essere protagoniste in un ex stabilimento di Arese, alle porte di Milano. Questa volta non c'entra nulla la produzione di modelli destinati alla commercializzazione ma c'entra il mondo del cinema.

Infatti 11 auto storiche Alfa Romeo saranno protagoniste del film "70 gli anni della paura", con 32 attori non professionisti che racconteranno la metropoli lombarda di quegli anni, con un occhio particolare agli eventi che hanno lasciato il segno. E le Alfa Romeo rappresentano al meglio Milano e in particolare Lainate, inoltre storicamente sono le vetture delle forze dell'ordine come le "pantere" della Polizia o le "gazzelle" dei Carabinieri.

A fornire le vetture una coppia di fratelli milanesi appassionati di auto del Biscione, che hanno permesso di rianimare i capannoni dove vennero costruite e dove, 40 anni fa, lavoravano circa 20.000 persone.

Intanto sembra che questo capannone abbia stuzzicato l'interesse di altri registi cinematografici che sembrano interessati a girare qui alcune scene di futuri film. Le auto, nel frattempo, sono ritornate sotto la custodia dei proprietari.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 18 ottobre 2011

Altro su Alfa Romeo

Alfa Romeo Stelvio: primo contatto con il SUV del Biscione
Ultimi arrivi

Alfa Romeo Stelvio: primo contatto con il SUV del Biscione

L’Alfa Romeo Stelvio arriva sul mercato italiano con prezzi che partono da 50.800 euro e motori con potenze che raggiungono i 280 CV.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione
Mercato

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.

Fca: la piattaforma Giorgio anche per Jeep, Dodge e Maserati?
Anteprime

Fca: la piattaforma Giorgio anche per Jeep, Dodge e Maserati?

Fonti Web rivelano che Fca, per compensare i costi di rilancio Alfa Romeo, potrebbe far adottare il nuovo pianale da un’ampia gamma di modelli.