Stranezze del web: la Bugatti con DNA americano

Arriva dagli Usa una berlina su base Lincoln con marchio Bugatti: i suoi creatori sostengono di avere acquistato negli anni 70 la licenza sul nome.

Bugatti del 1974 su base Lincoln

Altre foto »

Non capita tutti i giorni di trovare una Bugatti d'epoca in vendita su Internet a meno di 40 mila dollari. Normalmente le quotazioni partono da 300.000 euro per il modello EB 110 prodotto negli anni 90, fino a diversi milioni di euro per gli esemplari costruiti all'inizio del secolo.

Dove sta la truffa? Guardate la galleria fotografica e lo scoprirete. Ci troviamo davanti ad una Bugatti (come dimostra il marchio sul radiatore) costruita nel 1974 dagli americani Mike Sherman e Dave Kent. Realizzata in soli due esemplari, la curiosa vettura nasce partendo da una Lincoln Continental del 1973 e modificata dopo molte ore di lavoro in carrozzeria.

Nonostante il marchio francese, ora di proprietà della Volkswagen, abbia dichiarato di non aver prodotto vetture dal 1930 al 1991, Kent e Sherman hanno sempre affermato di aver acquistato i diritti per il nome Bugatti nei primi anni 70, con l'intenzione di creare una lussuosa ammiraglia. A conferma di questa tesi va ricordato che la vettura fu esposta anche al concorso di eleganza di Pebble Beach nel 1976 ad un prezzo di 64.000 dollari, circa sei volte tanto il costo della vettura da cui derivava.

Dopo aver scovato sul web l'unica Bugatti prodotta negli anni settanta e la sua storia, rimane una sola domanda senza risposta: esisterà sulla faccia della Terra un collezionista pronto a spendere dei soldi per questo "capolavoro" su quattro ruote?

Se vuoi aggiornamenti su STRANEZZE DEL WEB: LA BUGATTI CON DNA AMERICANO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 12 ottobre 2011

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing