Ferrari Enzo Edo Competition: in officina dopo l’incidente

Dopo essere finita nell’Oceano, la costosa Ferrari Enzo Edo Competition è tornata in officina per tornare al suo splendore originale.

Ferrari Enzo Edo Competition: in officina dopo l'incidente

di Simonluca Pini

28 settembre 2011

Dopo essere finita nell’Oceano, la costosa Ferrari Enzo Edo Competition è tornata in officina per tornare al suo splendore originale.

Non capita tutti i giorni di vedere una Ferrari Enzo elaborata del valore di un 1.5 milioni di dollari finire nell’Oceano. Il ricco proprietario, nonostante il disastro combinato, aveva dichiarato di non essere preoccupato per l’incidente e di essere felice che nessuno si fosse fatto male.

A meno di due settimane dallo spettacolare schianto, la Ferrari Enzo è tornata nella factory Edo Competition per essere riportata al suo stato pre-incidente. Come vediamo dalle immagini la supercar non ha riportato gravi danni alla carrozzeria, tranne per una rottura nella zona anteriore destra, ma per rimuovere le tracce di acqua salata ci vorranno molte giornate di lavoro.

L’abitacolo, dopo essere stato fatto asciugare, dovrà essere smontato totalmente e tutti i componenti elettronici saranno sostituiti. La potente motorizzazione V12 da 700 cavalli verrà  smontata pezzo per pezzo e revisionata. Visto la visita forzata in officina, il proprietario Zahir Rana ha chiesto nuove elaborazioni per portare l’accelerazione da 0 a 100 km/h a meno di 3 secondi.

Considerando il costo iniziale della Ferrari Enzo Edo Competition e la complessiva dell’intervento, non ci stupiremmo se il conto della riparazione supererà i 100 mila euro.