Ford GT si spezza in due, ma il guidatore si salva

Se non è un miracolo poco ci manca: i passeggeri di una Ford GT, spezzata in due e distrutta dalle fiamme, sono sopravvissuti.

Ford GT si spezza in due, ma il guidatore si salva

Tutto su: Ford

di Simonluca Pini

21 settembre 2011

Se non è un miracolo poco ci manca: i passeggeri di una Ford GT, spezzata in due e distrutta dalle fiamme, sono sopravvissuti.

Questo settembre si sta rivelando decisamente nefasto per le supercar, protagoniste di numerosi incidenti in tutto il mondo. Quasi sempre ad aggravare dinamiche banali c’è l’altissima velocità tenuta da chi è al volante, il che fa riflettere sulla superficialità con cui queste vetture vengono condotte da proprietari tanto ricchi quanto inesperti.

Dopo la Aventador e la rara Ferrari Enzo, questa volta è toccato ad una Ford GT da oltre 200.000 dollari. Se nel caso delle due vetture italiane i piloti erano usciti dalle vetture senza problemi, le immagini arrivate da Norton Shores, Stati Uniti, fanno temere il peggio per i passeggeri della Ford GT.

Thomas Devoursney, al volante della potente coupé americana, nel tentativo di evitare una vettura uscita da una strada privata, è andato a schiantarsi a tutta velocità contro un palo della luce. L’impatto è stato tremendo: la parte frontale della Ford GT si è tranciata di netto, il motore è volato a molti metri di distanza nei pressi di una stazione di servizio e la vettura ha preso fuoco causando una colonna di metri visibile da diversi chilometri di distanza.

Incredibilmente guidatore e passeggero sono sopravvissuti al terribile schianto, nonostante una serie di fratture e ustioni. I due occupanti possono dirsi davvero miracolati se si considera che un impatto a velocità da Formula 1 sprigiona un’energia pari a quella di una piccola esplosione.