Porsche Boxster E: elettrica e sportiva

Porsche continua i lavori sulla Boxster E, concept elettrica disponibile anche con trazione integrale in grado di assicurare prestazioni interessanti.

Porsche Boxster E: elettrica e sportiva

di Giuseppe Cutrone

25 maggio 2011

Porsche continua i lavori sulla Boxster E, concept elettrica disponibile anche con trazione integrale in grado di assicurare prestazioni interessanti.

Porsche ha scelto il Michelin Challenge Bibendum di Berlino come occasione per presentare la sua Boxster E, prototipo elettrico che dovrebbe in qualche modo anticipare i contenuti che ritroveremo sui futuri modelli di Zuffenhausen sprovvisti del tradizionale propulsore a combustione interna.

Dotata di un motore elettrico sistemato in posizione centrale e con la possibilità di scegliere due versioni, una a trazione integrale e una con trazione posteriore, la Porsche Boxster E con due suole ruote motrici è capace di assicurare al guidatore una potenza di 122 cavalli e una coppia di 270 Nm, con prestazioni dichiarate che vedono lo scatto da 0 a 100 km/h coperto in 9,8 secondi e una velocità massima di 150 km/h.

Prestazioni che diventano invece più interessanti per la Boxster E a trazione integrale, che, unendo l’azione combinata di due motori elettrici posizionati su ciascun asse, arriva ad erogare una potenza di 244 cavalli e una coppia di 540 Nm, con uno 0-100 pari a 5,5 secondi e una velocità massima di 200 km/h.

L’autonomia della sportiva elettrica di Porsche si attesta su circa 170 km, grazie alla capienza della batteria al litio con 440 celle, tensione di 3.3 V e capacità di 20 Ah, ricaricabile completamente in nove ore.

Porsche non ha ancora deciso se la Boxster E entrerà in produzione, ma se i test attualmente condotti su questi prototipi daranno i risultati sperati è possibile che la casa tedesca decida di far arrivare sul mercato quella che sarebbe la prima vettura elettrica della sua storia.