Volvo Universe Concept a Shanghai 2011

Al Salone di Shanghai Volvo svela la Universe, futura ammiraglia del costruttore svedese ricca di soluzioni futuristiche e finiture di prestigio.

Volvo Universe Concept

Altre foto »

Dopo essere stata anticipata da un misterioso video-teaser, La Volvo Universe Concept è stata svelata in  occasione del Salone di Shanghai 2011, un palcoscenico scelto non a caso dalla Casa svedese - di proprietà del Gruppo cinese Geely - che vede nel mercato asiatico un'importantissima occasione di rilancio del marchio nel prossimo futuro.

L'ammiraglia che guarda verso oriente

Dietro le forme neoclassiche della Volvo Universe si nasconde la futura ammiraglia di lusso del costruttore di Goteborg, ideata, disegnata e costruita in modo da unire alcuni degli stilemi più classici dei modelli Volvo insieme a soluzioni futuristiche e d'avanguardia. Questi ingredienti vengono mescolati in modo armonioso da una particolare cura per i dettagli a da finiture molto lussuose, in grado di rendere la nuova ammiraglia scandinava una degna avversaria della più agguerrita concorrenza europea e giapponese, rappresentate dalle "solite" Audi A8, Bmw Serie 5, Mercedes Classe S, ma anche da Lexus LS, Infiniti M e Jaguar Xj.

Durtante la presentazione del nuovo prototipo, il presidente e CEO di Volvo Car Corporation - Stefan Jacoby - ha spiegato al pubblico che: "La Volvo Concept Universe offre al mondo un'anteprima di ciò che la gente si deve aspettare dalla nostra prossima ammiraglia di segmento premium ", ma ha anche aggiunto:"La strategia a lungo termine della Volvo Car Corporation è quello di essere un vero Gruppo globale e di successo, con prodotti progettati attorno alle esigenze e allo stile di vita dei nostri clienti". Da questa dichiarazione non è difficile intuire che l'attacco del marchio Volvo al mercato cinese è già iniziato e le armi usate per questa non facile conquista sembrano piuttosto convincenti.

Una berlina quasi coupé

Lunga più di 5 metri, ben camuffati dalla linea slanciata e muscolosa, in particolare per quanto riguarda la parte posteriore: esteticamente la Universe colpisce subito per il massiccio frontale caratterizzato dai particolari proiettori anteriori che ricalcano il design della tipica calandra centrale, riminiscenza del più classico stile Volvo, arricchito da originali cromature concentriche. La fiancata particolarmente sportiva, risulta molto fluida, distinguendosi per i grandi passaruota e per la linea di cintura molto alta. Un ulteriore tocco di sportività viene dato dalle portiere posteriori  - dotate di maniglie nascoste - che anticipano il lunotto posteriore molto inclinato. Il risultato di queste scelte stilistiche regalano una vista d'insieme molto piacevole che ricorda le più recenti berline-coupé presentate negli ultimi anni e rappresentate dalla Mercedes CLS e dall' Audi A7.

Soluzioni da show car e finiture premium

L'abitacolo accogliente e decisamente futuristico adotta numerose soluzioni da show-car che difficilmente incontreremo sul modello di serie. Cotanta tecnologia è stata però saggiamente inserita in un contesto lussuoso ed elegante che si distingue per i numerosi materiali pregiati come l'abbondanza di legni usata per rivestire buona parte della plancia e dei pannelli porta, oppure i rivestimenti in pelle che impreziosiscono i sedili e numerosi dettagli.

L'abitacolo è stato studiato per ospitare comodamente quattro persone che hanno a disposizione altrettanti sedili singoli sagomati e dall'aspetto rigido. La plancia è dominata da una grande consolle centrale obliqua che ospita un enorme schermo multimediale touch screen dotato di un moderno sistema operativo in grado di gestire le innumerevoli funzioni della vettura che vanno dal classico navigatore satellitare, al telefono vivavoce, all'impianto audio hi-fi e TV, al climatizzatore automatico, fino ad arrivare ad alcune applicazioni che possono gestire la connessione internet e i sistemi informativi di controllo e sicurezza collegati direttamente ai soccorsi, al proprio concessionario o alla Casa madre. Dietro il volante a tre razze, troviamo un secondo schermo LCD in grado di fornire dalle più classiche informazioni relative al funzionamento della vettura, fino a quelle relative ai dispositivi di sicurezza attivi e passivi. L'ambiente posteriore riflette la ricercatezza e la tecnologia riservata ai passeggeri anteriori: tra i due sedili singoli troviamo infatti un terzo schermo multimediale incastonato nel prolungamento della consolle centrale. Questo ulteriore tablet pc permette di controllare in modo autonomo tutte le funzioni precedentemente elencate senza disturbare i passeggeri anteriori.

Il rilancio di Volvo parte da qui

Nonostante le numerose soluzioni da show car, il progetto relativo a questa nuova ammiraglia di lusso sembra molto concreto e gli uomini della Volvo piuttosto decisi a farlo diventare realtà entro breve, anche se durante la sua presentazione nessuno si è sbilanciato sui tempi di un ipotetico debutto sul mercato. Le parole di Jacoby però lasciano ben sperare, visto che il CEO del Costruttore scandinavo negli ultimi mesi ha ribadito più volte l'intenzione del brand di raddoppiare le vendite entro il 2020, in modo da raggiungere per quella data quota 800.00 vetture distribuite ogni anno.

Parte 1

Parte 2

Se vuoi aggiornamenti su VOLVO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 19 aprile 2011

Altro su Volvo

Volvo Serie 90: aggiornamenti powertrain, multimediali e di sicurezza
Tecnica

Volvo Serie 90: aggiornamenti powertrain, multimediali e di sicurezza

Novità per Volvo S90 e V90, XC90 e V90 Cross Country: debuttano nuove trasmissioni, sistemi di guida predittiva e infotainment.

Volvo Concierge, servizi a domicilio per S90 e XC90
Curiosità

Volvo Concierge, servizi a domicilio per S90 e XC90

I servizi di concierge integrati nella piattaforma mobile Volvo On Call saranno dedicati a 300 proprietari di Volvo S90 e XC90.

Lynk & Co: il teaser del nuovo marchio Geely-Volvo
Anteprime

Lynk & Co: il teaser del nuovo marchio Geely-Volvo

Il colosso cinese Geely produrrà una inedita gamma di veicoli, basati sulla piattaforma modulare CMA, da destinare anche all'Europa.