Ford Mad Max Concept: dal cinema alla realtà

Ford Australia ha realizzato due estrosi rendering ispirati alla vettura cult del Film Mad Max. La più bella verrà realizzata in scala.

Ford Mad Max Concept: dal cinema alla realtà

di Francesco Donnici

30 marzo 2011

Ford Australia ha realizzato due estrosi rendering ispirati alla vettura cult del Film Mad Max. La più bella verrà realizzata in scala.

Per celebrare il film cult Mad Max, Ford Australia in collaborazione con il magazine inglese Top Gear hanno realizzato due estrosi rendering che richiamano la futuristica V8 Interceptor (una Ford Falcon XB GT Coupé modificata), la mitica vettura usata da un giovanissimo Mel Gibson del mondo post apocalittico dell’omonimo film di 32 anni fa.

I due concept sono stati realizzati dai designer Nima Nourian e Simon Brook che hanno lavorato nell’affiatato team Ford Research Centre di Melbourne guidato da Chris Svensson, Australia Design Director. “Il nostro team è stato molto entusiasta di essere coinvolto  in questo progetto, tutti hanno lavorato ore e ore  con grande entusiasmo, anche quelli che erano troppo giovani per ricordare il primo film di Mad Max”, ha dichiarato Svensson che ha aggiunto: “Abbiamo avuto una proiezione speciale del film originale in modo che tutti potessero comprendere lo spirito della pellicola e i suoi segreti.”

Le due fuoriserie sono caratterizzate da un estetica “minacciosa” esaltata dagli enormi passaruota che ospitano le grandi ruote in lega di colore nero e dalla linea di cintura estremamente alta che termina con la piccola cabina capace di ospitare due persone. Sui due prototipi ovviamente non potevano mancare le numerose armi usate dal protagonista del film durante le sue scorribande nell’arido deserto australiano, come ad esempio il taser elettrico montato sulla mascherina anteriore o i raggi interni delle ruote in grado di far uscire di strada qualsiasi altro mezzo.

I lettori di TopGear Australia saranno chiamati a votare una delle due vetture, quella vincitrice sarà realizzata in scala e presentata in forma ufficiale entro la fine di quest’anno.