Kia KV7 Concept: un tecnologico salotto

A Detroit Kia presenta la mo KV7 che ha nella tecnologia d’avanguardia applicata alla massima modularità del suo abitacolo i suoi punti di forza.

Kia KV7

Altre foto »

Al Salone di Detroit (10 - 23 gennaio) Kia ha presentato la KV7 Concept, una monovolume di quasi 5 metri disegnata dal centro stile californiano della Casa di Seul, che è riuscito a realizzare con una buona dose di fantasia la massima espressione di abitabilità per una vettura, farcendola di soluzioni tecnologiche d'avanguardia.

Linea squadrata e ali di gabbiano

Lunga 4,87 metri, alta 1,72 m e larga 3,10 m,  la KV7 regala alla vista forme semplici e lineari che esaltano il design squadrato della vettura, studiato per ottenere la massima abitabilità interna. Esternamente si notano i numerosi dettagli da show-car come i grandi cerchi da 20 pollici e la strabiliante apertura verticale delle due portiere posteriori che insieme a quelle anteriori, apribili in modo tradizionale, consentono un facile accesso all'ampio abitacolo.

Tanto spazio e massima connettività

Proprio l'abitacolo, che potremmo tranquillamente definire "salotto", stupisce per le numerose soluzioni avveniristiche e molto funzionali che aumentano la qualità della vita a bordo della vettura. Gli occupanti possono accomodarsi su quattro poltrone completamente girevoli (comprese quelle anteriori) e su un comodo divano a tre posti, il tutto posizionato su un pavimento completamente piatto, realizzato in raffinato parquet. Inoltre su un tavolino, anch'esso mobile, è stato installato un vero e proprio computer collegato alla rete internet tramite connessione wi-fi e dotato di schermo touchscreen che permette di controllare anche le numerose funzioni della vettura. A proposito di schermi, al centro della plancia è presente un grande display multifunzionale che consente di regolare le funzioni della climatizzazione, della navigazione satellitare e del sistema audio tramite un controller.

Piccolo motore, tanti cavalli

Quando arriva il momento di partire e si accende la vettura, la plancia si avvicina di ben 15 cm al guidatore in modo di agevolarne la guida. L'enorme mole dell'auto viene spinta dal potente propulsore ad iniezione diretta di benzina Theta 2.0 litri che forte di una sovralimentazione regala ben 285 CV. Il prestante quattro cilindri è stato accoppiato ad una moderna trasmissione automatica dotata di 6 rapporti selezionabili in modo sequenziale direttamente dal volante multifunzionale.

Arriva negli Stati Uniti

Anche se non porterà in dote tutte le soluzioni avveniristiche presenti sul prototipo, la Kia KV7 avrà quasi sicuramente un seguito commerciale, almeno negli Stati Uniti, dove questo tipo di vetture dalle generose dimensioni sono ancora molto apprezzate.

Se vuoi aggiornamenti su KIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 12 gennaio 2011

Altro su KIA

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto
Ultimi arrivi

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto

La famiglia della Optima spazia dalla versatile Sportwagon alla parsimoniosa ibrida plug-in, senza dimenticare la sportività della versione GT.

Kia Niro 2016: il SUV coreano diventa ibrido
Ultimi arrivi

Kia Niro 2016: il SUV coreano diventa ibrido

L'inedito crossover ibrido della Casa di Seul si fa apprezzare per la sua dotazione tecnologica che fa da contorno ad una sofisticata meccanica.

Kia Rio 2017: ecco la nuova piccola coreana
Anteprime

Kia Rio 2017: ecco la nuova piccola coreana

La coreana si svela prima del Salone di Parigi in un'anteprima mondiale a Francoforte.