DS X E-Tense, la Casa francese immagina l’hypercar elettrica del 2035

L’hypercar del 2035 secondo DS sarà elettrica, adattiva ed offrirà una sofisticata guida autonoma.

DS X E-Tense, la Casa francese immagina l’hypercar elettrica del 2035

Tutto su: DS

di Francesco Donnici

26 aprile 2018

DS, marchio premium del Gruppo PSA, ha svelato sotto i riflettori del Salone di Pechino 2018 la futuristica DS X E-Tense, ovvero una concept car virtuale che ci regala un’idea di come potrebbero essere le hypercar del 2035.

La vettura si presenta come una supersportiva dotata di meccanica elettrica e tecnologie di guida autonoma che abbraccia un design estremo e particolarmente aerodinamico. La X E-Tense sfoggia un posto guida ribassato e senza tetto in cui si accede tramite una portiera a elitra rivestita in pelle e fibra di carbonio. La posizione di guida è ispirata a quelle delle monoposto, mentre il volante di tipo tradizionale risulta impreziosito da materiali pregiati come pelle, legno e metallo, inoltre vanta l’uso di sensori biometrici per il guidatore, con quest’ultimo che risulta equipaggiato da un casco collegato al veicolo.

Anche il resto dell’abitacolo vanta l’adozione di  materiali nobili come la pelle Anilina personalizzata con le colorazioni Millenium Blue e Navy Blue abbinate a cuciture perlate e sezioni dotate di vere piume. Il lato destro del corpo vettura risulta invece chiuso e dotato di una portiera ad ala di gabbiano: questo ambiente risulta più spazioso, confortevole e luminoso rispetto al lato guida, non manca infatti una seduta dotata di funzione massaggio e climatizzato, mentre l’intrattenimento è assicurato da un impianto audio Focal integrato. Sia il tetto che il pavimento della vettura risultano trasparenti, mentre gli accostamenti cromatici abbinano la tinta Rich Red al colorazioni blu. Al posto degli ormai classici display, l’interno della vettura vanta la presenza di superfici dove possono essere proiettate delle immagini, non manca infine una macchina del caffè integrata nella plancia.

La vettura può essere guidata manualmente, oppure risulta possibile affidarsi ad un sistema di guida autonoma a cui si aggiunge il sistema IRIS, ovvero un assistente virtuale raffigurato da un ologramma con cui è possibile interagire tramite comandi vocali. Dal punto di vista meccanico, la DS X E-Tense sfrutta una meccanica elettrica composta da due motori installati sull’asse anteriore che mettono a disposizione 540 CV che diventano 1.360 CV se si utilizza la vettura in pista. Leggerezza e agilità vengono esaltate dal monoscocca in carbonio e dalle sospensioni derivate dalle vettura da competizioni, inoltre un particolare software analizza in modo automatico e costante le condizioni della strada per offrire la massima aderenza in qualunque condizione. Per ottenere un’ottima distribuzione dei paesi le batterie a litio sono state installate in posizione centrale-posteriore, mentre un sistema rigenerativo dei motori integrati nelle ruote sostituisce i tradizionali freni.