Volkswagen: rilasciato un nuovo teaser della I.D. Vizzion

Volkswagen ha rilasciato un nuovo teaser della I.D. Vizzion, il quarto concept elettrico a guida autonoma che verrà presentato al Salone di Ginevra 2018.

Volkswagen: rilasciato un nuovo teaser della I.D. Vizzion

Tutto su: Volkswagen

di Tommaso Giacomelli

02 marzo 2018

Volkswagen porta avanti con forza la sua immagine di futuro, di come potrà e dovrà essere il mondo dell’automobile nei prossimi anni. Risponde a questo pensiero il nuovo concept I.D. Vizzion, il quarto che la Casa di Wolfsburg ha rilasciato in questi tempi recenti ed è il protagonista dell’ultimo teaser rilasciato dal colosso tedesco dell’automobile. Il frame pubblicato riguarda un singolo dettaglio della I.D. Vizzion, e il dettaglio in questione è un gruppo ottico anteriore a Led, che presenta un taglio estremamente sottile. In realtà il light design caratterizza l’intero frontale, con un doppio elemento orizzontale che percorre l’intera mascherina unendosi ai fari stessi.

La I.D. Vizzion sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra e sarà una delle più importanti concept di tutta la rassegna svizzera. Si tratta di un veicolo a guida autonoma di livello 5, il che equivale a dire che non sono previsti dei comandi fisici per la guida e l’unica interfaccia è quella vocale. Ad ogni modo la I.D. Vizzion avrà la forma di una berlina lunga 5,1 metri, una grande ammiraglia alimentata con un motore elettrico di ultimissima generazione e capace di avere un ottimo range di autonomia e delle prestazioni più che dignitose. Il powertrain in questione è capace di sviluppare una potenza di 306 CV con un motore elettrico per asse. Secondo i dati riportati, questo veicolo a guida autonoma può toccare i 180 km/h e può percorrere i 665 km con una carica grazie alle batterie agli ioni di litio da 111 kWh. Risultati sicuramente stupefacenti.

Per guidarla, il conducente non avrà a disposizione volante e pedaliera, ma avrà un sistema di comandi vocali, il digital Chaffeur, un sistema d’intelligenza artificiale che dialoga con i passeggeri e controlla tutte le funzioni, compresa quella di guida. Non sarà un passo facile per i veri appassionati della guida tradizionale, ma l’industria automobilistica si muove sempre più nella direzione dell’autonomia.