Subaru: al debutto la Viziv Performance STI Concept

La vettura anticipa la nuova WRX STI che sarà ancora più cattiva e muscolosa grazie a forme più audaci ed affilate.

Subaru: al debutto la Viziv Performance STI Concept

Tutto su: Subaru Impreza

di Valerio Verdone

11 gennaio 2018

La  Subaru Impreza è diventata famosa nei rally grazie a campioni del calibro di Colin McRae e Richard Burns, con il tempo e l’uscita progressiva dal mondiale rally la sua immagine ha perso un po’ di smalto ma la versione stradale si è sempre mostrata al passo con i tempi come l’ultima WRX STI capace di scattare da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi.

Il futuro però potrebbe consegnarci una nuova WRX STI ancora più aggressiva, e anche se è vero che la Subaru è una delle case meno propensa a trasformare i suoi concept in modelli di serie, al Tokyo Auto Salon 2018 arriverà una nuova variante del Viziv concept, denominata Performance Concept.

Quindi, un nuovo prototipo che suggerisce quantomeno uno sviluppo stilistico, ma il ritornare su questo tema, che poi non è altro che elaborare le forme della nuova WRX STI, presuppone che ci sia dietro l’idea di dar vita al modello stradale.

La vettura che verrà esposta presenta un frontale più largo e imponente, che vuole sottolineare tutto il testosterone che possiede, un teaser mostra passaruota più ampi, nuove prese d’aria e fregi rossi che conferiscono una connotazione sportiva a tutto l’insieme.

Immancabile l’alettone posteriore che s’intravede dalla vista frontale e che mostra ancora una volta le intenzioni bellicose della vettura. Per adesso non ci sono notizie sulla meccanica ma è chiaro che tutti si attendono un motore boxer, marchio di fabbrica del brand, sovralimentato e accoppiato alla trazione integrale. Insomma, la Subaru risponde a modo suo alla concorrenza tedesca che si è affacciata in maniera prepotente nel settore delle compatte integrali ad alte prestazioni.