Nissan IMx Concept: il crossover elettrico con autonomia di 600 km

La Nissan IMx Concept: si presenta come un crossover elettrico dotato di guida autonoma capace di mescolare sofisticate tecnologie con la tradizione giapponese.

Nissan IMx Concept: il crossover elettrico con autonomia di 600 km

Tutto su: Nissan

di Francesco Donnici

25 ottobre 2017

Fa il suo debutto al Salone di Tokyo 2017 la Nissan IMx Concept, crossover elettrico che porta al debutto l’evoluzione della strategia Nissan Intelligent Mobility e che mescola una sofisticata tecnologia a guida autonoma con una autonomia di ben 600 km.

La Nissan IMx Concept vuole porsi come punto di contatto tra il futuro e la tradizione giapponese, a partire dalla livrea esterna Bianco perla abbinata a dettagli Vermiglio che richiamano il concetto di bellezza nel Paese del Sol Levante. Esteticamente la vettura si fa apprezzare per le sue forme sportiveggianti da SUV-coupè dove si prediligono tagli netti e spigoli vivi, con il frontale dominato dalla grande mascherina a “V-Motion”. Ogni dettaglio estetico è stato sviluppato per offrire la massima efficienza aerodinamica, a partire dalle grande prese d’aria anteriori, le feritoie laterali e quelle posteriori, passando per le appendici sul tetto e dall’estrattore posteriore. Particolare attenzione è stata riservata alla luminosità dell’abitacolo, ovvero un tema che sta diventando sempre più importante sulle auto che offrono la guida autonoma.

Osservando l’abitacolo dal look minimalista spicca la strumentazione Oled e lo schermo inferiore, il tutto immerso in una plancia realizzata in legno che si estende anche sui pannelli porta. La maggior parte delle funzioni vengono gestite tramite il movimento degli occhi e delle mani, mentre i sedili singoli stampati in 3D sfoggiano poggiatesta che richiamano i  puzzle di legno della tradizione giapponese.

La IMx Concept risulta equipaggiata con il sistema ProPilot di Livello 4, capace di muovere e gestire la vettura in modo totalmente autonomo e senza passeggeri a bordo. In questo modo la vettura potrà recarsi da sola nei punti di ricarica dove potrà sfruttare numerose funzioni come ad esempio la modalità vehicle-to-home e vehicle-to-building, oppure quella che permette di restituire energia alla rete di ricarica. In qualunque momento durante la guida, il pilota potrà passare dalla modalità manuale a quella automatica: in quest’ultimo caso il volante viene inglobato nella plancia e i sedili si reclinano per ottimizzare il confort, mentre appena si desidera riprendere il comando della vettura tutti i componenti ritornano immediatamente nella posizione di utilizzo.

Questa concept sfrutta lo schema Nissan Intelligent Power che utilizza una meccanica 100% elettrica abbinata a potenti batterie in grado di offrire – come accennato in precedenza – un’autonomia di ben 600 km con un pieno di energia. I due propulsori posizionati rispettivamente sull’asse anteriore e su quello posteriore offrono la trazione integrale ed una potenza e una coppia massima totale pari a 435 CV di 700 Nm. Le batterie posizionate nel pavimento completamente piatto vantano un baricentro basso e un’ottima distribuzione dei pesi con lo scopo di regalare una dinamica molto equilibrata. Per il momento, il Costruttore non ha diffuso i dati relativi alle prestazioni del mezzo ed ai tempi di ricarica per le batterie.