Mitsubishi: le concept per il Salone di Tokyo 2017

Propulsione elettrica e sistemi di intelligenza artificiale: così il marchio dei Tre Diamanti prefigura le vetture di domani. I primi esempi con EMIRAI 4 ed e-Evolution, in esposizione a Tokyo.

Mitsubishi: le concept per il Salone di Tokyo 2017

Tutto su: Mitsubishi

di Francesco Giorgi

25 ottobre 2017

Una crescita di mercato nell’ordine del 30%, riflettori puntati sul segmento SUV e nuove soluzioni powertrain a tecnologia elettrificata: è su queste basi che poggia “Drive for Growth”, la strategia aziendale a breve-medio termine di ampliamento della propria lineup annunciata dai vertici Mitsubishi e proiettata al 2020. Entro quella deadline, comunicano i “piani alti” del marchio di Tokyo, saranno sviluppati undici nuovi modelli: sei di questi saranno destinati ai mercati europei. Contestualmente, le principali lineup conteranno su nuove varianti elettrificate.

Il new deal strategico Mitsubishi, garantito dal recente ingresso del marchio dei Tre Diamanti nella partnership Renault-Nissan (al quale Mitsubishi darà un proprio contributo nei settori hi-tech powertrain e sviluppo di novità “Sport Utility” e pick-up sulla scorta di un maxi investimento da 5 miliardi di euro), che potrà permettere una ottimizzazione dei costi di produzione, si concretizzerà, nella proiezione delle penetrazioni di mercato, su un raddoppio dei volumi di vendita in Cina, su una maggiore presenza citycar in Giappone e su un aumento nell’ordine del 30% negli USA.

Relativamente alle prefigurazioni tecnologiche, è da segnalare una doppia novità per Mitsubishi all’imminente Salone di Tokyo (la rassegna, che si aprirà al pubblico sabato 28 ottobre per concludersi domenica 5 novembre, si candida ad essere cruciale, come già lo sono state, quest’anno, Ginevra e Francoforte, per le novità hi-tech nel comparto automotive). Si tratta delle concept Mitsubishi EMIRAI 4 e Mitsubishi e-Evolution.

Mitsubishi EMIRAI 4, sviluppata da Mitsubishi Electric (Divisione Mitsubishi specializzata negli elettrodomestici che, recentemente, ha ampliato il proprio core business ai componenti automotive che riguardano le centraline di gestione, i dispositivi di servoassistenza e i moduli di elettrificazione), rappresenta un prototipo di vettura 100% elettrica equipaggiata con inedite funzionalità di assistenza alla guida e sicurezza attiva di nuova generazione. Nel dettaglio, l’equipaggiamento di bordo è stato studiato in funzione del comportamento di conducente e passeggeri (condizioni di guida, soglia di attenzione, movimenti), in modo da abilitare i sistemi di sicurezza attiva “su misura”.

Seconda novità di rilievo per Mitsubishi all’imminente Salone di Tokyo 2017 sarà il prototipo e-Evolution Concept (anticipato nei giorni scorsi da un primo teaser), un SUV-crossover a propulsione elettrica (si avvale dell’azione di tre unità a zero emissioni, abbinate in modo da fornire al veicolo la trazione integrale a sistema Torque Vectoring per la ripartizione ottimale della forza motrice su ciascuna ruota), collocate rispettivamente in corrispondenza dell’avantreno (un motore) e del retrotreno (le altre due unità, a sistema Dual Motor). Anche nel caso di Mitsubishi e-Evolution Concept, i dispositivi di assistenza alla guida prevedono funzionalità di prossima generazione: un modulo di “intelligenza artificiale” collabora con la centralina per analizzare il comportamento del conducente e ottimizzare le potenzialità di impiego del veicolo.