Bmw Megacity: l’auto elettrica anti-Smart ED

Due posti in un abitacolo in vetroresina e carbonio; telaio in alluminio, motore elettrico da 134 CV e batteria al litio. La vedremo nel 2013?

Bmw Megacity: l'auto elettrica anti-Smart ED

di Francesco Giorgi

05 luglio 2010

Due posti in un abitacolo in vetroresina e carbonio; telaio in alluminio, motore elettrico da 134 CV e batteria al litio. La vedremo nel 2013?

Bmw ha diramato, in questi giorni, i primi teaser della Megacity, la compact elettrica attesa per il 2013 e, seppure in via ufficiosa, già candidata al ruolo di diretta concorrente della Smart Electric Drive.

La vettura, che segnerà anche la nascita del marchio dedicato Megacity e della quale Motori.it lo scorso aprile ha catturato una prima anticipazione, sarà equipaggiata con un motore elettrico da 134 CV a 12.000 giri/min, equipaggiato con un cambio di velocità a variazione continua e alimentato da una batteria al litio.

La struttura del veicolo, appositamente studiata per abbinare leggerezza e solidità, presenta un telaio in alluminio, al quale sono ancorate ruote, sospensioni, propulsore e accumulatore; e una cellula-abitacolo in vetroresina rinforzata con elementi in fibra di carbonio.[!BANNER]

Per il Gruppo Bmw, la Megacity rappresenta il terzo modello a zero emissioni annunciato, dopo Mini E e BMW Serie 1 ActiveE (quest’ultima presentata in anteprima al Salone di Detroit, lo scorso gennaio).

D’altro canto, a Monaco di Baviera è stato deciso solo da pochi mesi di abbandonare le sperimentazioni con l’idrogeno per dedicarsi totalmente verso la mobilità elettrica.