Pandion, il tributo Bertone ai 100 anni di Alfa

Motore V8 4.7 da 450 CV preso dalla 8C Competizione, linea futuristica e soluzioni spettacolari, ecco la Pandion di Bertone

Bertone festeggia i 100 anni di Alfa Romeo al Salone di Ginevra e lo fa presentando una concept di assoluto impatto visivo e altamente tecnologica, nel pieno stile del carrozziere italiano e in quello, altrettanto leggendario, della Casa di Arese.  

La concept in questione di chiama Pandion ed è una coupé 2+2 dal design estremamente futuristico. Disegnata dal direttore dello stile e del brand di Bertone, Mike Robinson, la Pandion è una vettura piena di soluzioni futuribili e altamente spettacolari, come ad esempio l'apertura delle portiere, con l'intera fiancata che si solleva verso l'alto mettendo in mostra gli interni in stile hi-tech ma disegnati con un tocco che ricorda alcune soluzioni del passato. Attuale e conosciuto, invece, il motore della coupé, che è il potente V8 di 4.7 litri da 450 CV già visto sulla Alfa Romeo 8C Competizione.  

Dopo la 2uettottanta realizzata da Pininfarina, un altro storico marchio del design automobilistico italiano come Bertone, passato adesso sotto l'orbita Fiat, celebra il mito di Alfa Romeo, cercando di sottolineare con veicoli a tratti "estremi" le peculiarità che da sempre hanno caratterizzato i modelli del Biscione.

Se vuoi aggiornamenti su PANDION, IL TRIBUTO BERTONE AI 100 ANNI DI ALFA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 09 marzo 2010

Vedi anche

Citroen C4 Cactus Unexpected by Gufram

Citroen C4 Cactus Unexpected by Gufram

Un concept del Double Chevron per la Milano Design Week

Salone di Ginevra 2017: la concept elettrica Jaguar I-Pace

Salone di Ginevra 2017: la concept elettrica Jaguar I-Pace

Prefigurazione del nuovo corso eco friendly per il marchio di Coventry, la Suv-crossover I-Pace è attesa al debutto su strada nel 2018.

Aston Martin Valkyrie: la hypercar realizzata con Red Bull

Aston Martin Valkyrie: la hypercar realizzata con Red Bull

Sarà costruita in 150 esemplari adattati alla circolazione stradale da 2,8 milioni di euro l’uno