Ferrari HY-KERS: ecco l'ibrida di Maranello

È verde e nera, è basata sulla 599 GTB Fiorano, si chiama HY-KERS e rappresenta la prima Ferrari ibrida della storia

Ferrari 599 GTB HY-KERS

Altre foto »

La base è chiaramente quella della Ferrari 599 GTB Fiorano, il resto, invece, è tutto molto diverso. Parliamo della Ferrari HY-KERS, il prototipo presentato al Salone di Ginevra dalla casa di modenese con l'obiettivo di esplorare nuovi mondi per quella che è la mobilità pulita del futuro, mondi che vedono la tecnologia ibrida come un passaggio quasi obbligatorio anche per quei costruttori, come Ferrari appunto, che finora avevano praticato vie decisamente più tradizionali, a elevato numero di ottani insomma.  

La Ferrari HY-KERS, il cui nome richiama alla mente degli appassionati il sistema di recupero dell'energia in frenata usato da alcune scuderie (tra cui la Ferrari) nella scorsa stagione in F1, è dotata di un sistema full-hybrid composto dal conosciuto V12 di 6 litri da 620 CV e 608 Nm di coppia affiancato a un motore elettrico da 80 kW e 150 Nm dal peso di circa 40 kg posizionato nella parte posteriore del cambio (a doppia frizione e 7 rapporti).  

La carica è assicurata da due batterie SAFT agli ioni di litio dalla capacità complessiva di 3 kW/h gestite da un sistema di controllo elettronico che si occupa pure di regolare l'apporto del motore elettrico in base a diversi fattori come, ad esempio, il rapporto del cambio utilizzato, le condizioni di aderenza e la posizione del pedale dell'acceleratore, con lo scopo di offrire una risposta sempre pronta in tutte le condizioni. In più, il propulsore elettrico consente di viaggiare senza l'ausilio del motore termico per 5 o 6 chilometri al massimo, consentendo alla vettura di abbattere nettamente consumi ed emissioni, nonché di azzerare quest'ultime nella marcia cittadina su percorsi brevi.

Le prestazioni dichiarate vedono un tempo di accelerazione da 0 a 200 km/h che avviene in 10,4 secondi, consentendo comunque ottime sensazioni di guida e reazioni più che soddisfacenti. In Ferrari prevedono di produrre un modello di serie con tecnologia simile a questa concept entro i prossimi 3 o 5 anni e per farlo pare che dalle parti di Maranello abbiano coinvolto anche il team impegnato in Formula 1. Anche se, per una casa come Ferrari, ibrido non vorrà dire soltanto abbassamento dei consumi e delle emissioni ma significherà anche e soprattutto, come nella tradizione del marchio, avere un ausilio per ottenere il massimo delle prestazioni.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI 599 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 02 marzo 2010

Altro su Ferrari 599

Una Ferrari si schianta contro un negozio a Roma
Cronaca

Una Ferrari si schianta contro un negozio a Roma

La supercar italiana si è schiantata contro la vetrina di un negozio della Capitale. Ferito in modo non grave il guidatore.

Ferrari 599 VX by Vorsteiner
Tuning

Ferrari 599 VX by Vorsteiner

La berlinetta della Casa di Maranello si veste di aggressività con il nuovo kit al carbonio firmato Vorsteiner.

Ferrari 599, tuning by Vosteiner
Tuning

Ferrari 599, tuning by Vosteiner

Pronta ad essere sostituita dalla nuova Berlinetta F12, la Ferrari 599 riceve dal preparatore Vorsteiner un nuovo kit di elaborazione.