Attesa a Ginevra la Bmw Serie 5 ActiveHybrid

A Ginevra la Casa tedesca presenta la sua ibrida basata sulla Serie 5. Poche, ma sostanziali, le differenze, che stanno “sotto il vestito”

Attesa a Ginevra la Bmw Serie 5 ActiveHybrid

Tutto su: BMW Serie 5

di Giuseppe Cutrone

01 marzo 2010

A Ginevra la Casa tedesca presenta la sua ibrida basata sulla Serie 5. Poche, ma sostanziali, le differenze, che stanno “sotto il vestito”

Il Salone di Ginevra sarà l’occasione per toccare con mano la nuova ibrida di casa BMW, ovvero la concept Serie 5 ActiveHybrid, la berlina tedesca costruita sulla base della BMW Serie 5 che arriverà dopo qualche tempo dalla sua presentazione ufficiale (si parla del 2011) all’evento svizzero.

La BMW Serie 5 ActiveHyibrid è la terza BMW ibrida dopo le analoghe versioni della Serie 7 e della X6. Esteticamente non cambia nulla rispetto alla sorella tradizionale se non per qualche dettaglio come la scritta specifica che la contraddistingue, anche se le due vetture sono molto differenti sotto la scocca. [!BANNER]

La Serie 5 ibrida è equipaggiata con il motore benzina a 6 cilindri da 306 CV di BMW, al quale però si accosta il propulsore elettrico da 40 kW posizionato tra il motore tradizionale e il cambio, un automatico a otto rapporti che presenta l’immancabile sistema Start&Stop, soluzione ormai diffusissima e che, in questa vettura, si inserisce nell’insieme di soluzione tecniche denominate da BMW come EfficientDynamics, in grado di promettere consumi più bassi del 10% rispetto alla versione tradizionale di pari potenza.