Ecco la UC?, l’elettrica da 2,5 m che va in treno

L’azienda svizzera Rinspeed presenterà al Salone di Ginevra la sua piccola elettrica molto versatile e facilmente trasportabile

Ecco la UC?, l'elettrica da 2,5 m che va in treno

di Andrea Barbieri Carones

21 gennaio 2010

L’azienda svizzera Rinspeed presenterà al Salone di Ginevra la sua piccola elettrica molto versatile e facilmente trasportabile

L’appuntamento è al Salone di Ginevra, dal 4 al 14 marzo prossimi. E’ lì, nella madrepatria Svizzera, che l’azienda Rinspeed presenterà la sua UC?, una vetturetta elettrica di 2 metri e mezzo, con velocità massima di 110 km/h, 125 Nm dicoppia e autonomia di 120 chilometri, disegnata su misura per muoversi in città. Un secondo appuntamento, è previsto alla fiera dei motori elettrici, che si terrà dal 3 al 6 giugno a Friedrichshafen in Germania.

Grazie alla sua semplicità di costruzione, questa concept car ha buone probabilità di venir costruita in serie da diverse case automobilistiche, che potranno adattarla alle proprie esigenze. Fra gli atout c’è la possibilità di caricarla sui vagoni ferroviari quasi come fosse un pacco postale e percorrere così lunghi tragitti.[!BANNER]

L’azienda guidata da Frank Rinderknecht ha previsto anche la possibilità di prenotare via internet la priorità presso le future colonnine di ricarica per non dover aspettare il proprio turno dietro altri utenti. Quest’ultimo aspetto sarà sicuramente più applicabile nel paese di orgine, meno afflitto dalla congestione del traffico rispetto all’Italia, dove gli appuntamenti sono più difficili da rispettare.

Con il nome UC?, l’azienda ha voluto sottolineare un gioco di parole: può essere interpretato come acronimo di Urban Commuter o pendolare urbano oppure, pronunciato in inglese, può voler dire “la vedi?”. Per vederla, come detto, bisognerà però aspettare ancora quasi 2 mesi.