Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.

Volkswagen ID Buzz Concept: le immagini ufficiali

Altre foto »

La Casa di Wolfsburg ha svelato sotto i riflettori del Salone di Detroit 2017 il futuristico Volkswagen ID Buzz Concept, erede spirituale del mitico minibus Bulli degli anni '50, caratterizzato da tanta tecnologia e dall'inedita architettura elettrica MEB sviluppata per massimizzare lo spazio a bordo.

L'ID Buzz Concept è il secondo di cinque prototipi elettrici inediti targati Volkswagen e il suo debutto segue quello della compatta quattro posti a trazione elettrica battezzata ID, presentata lo scorso ottobre in occasione del Salone di Parigi. Per gli altri tre prototipi ecosostenibili si parla di un crossover-SUV, di una comoda berlina e probabilmente un'automobile con forti caratteristiche sportive.

Lunga 4.941 mm , larga 1.976 mm e alta 1.963 millimetri, l'ID Buzz vanta un abitacolo modulare studiato per ospitare comodamente fino ad otto passeggeri. I sedili anteriori possono ruotare di 180° e quelli centrali possono essere ripiegati per formare un tavolino: in questo modo è possibile creare un pratico salotto e ai tanti vani porta oggetti si aggiungono due bagagliai separati e posizionati uno nella zona anteriore e uno dietro. Il futuristico posto di guida si distingue per la presenza di un touch-pad configurabile, mentre dal tunnel centrale spunta un tablet sospeso che consente di controllare e visualizzare le numerose funzioni della vettura, tra cui quelle per la guida autonoma. Quest'ultima tecnologia consente infatti di apprezzare appieno il confort e la versatilità della vettura nella massima sicurezza perché non si ha l'obbligo di prestare attenzione alla guida.

Dal punto di vista meccanico, l'ID Buzz sfrutta due potenti motori elettrici, installati rispettivamente della parte anteriore e nella zona dell'assale posteriore. Questo tipo di schema elettrico consente di trasferire la potenza a tutte e quattro  le ruote, offrendo così un sistema di trazione integrale. Le unità elettriche sono alimentate da una batteria agli ioni di litio da 111 kWh montata nel pavimento per non occupare spazio all'interno dell'abitacolo che consente un'autonmia di circa 500 km, mentre i tempi di ricarica dichiarati risultano di circa 30 minuti per l'80% della carica totale utilizzando la presa rapida, mentre in alternativa può essere caricato ad una presa di corrente domestica di tipo tradizionale. Secondo i  dati dichiarati, il minibus elettrico offre accelerazioni fulminee, riassumibili in uno scatto da 0 a 60 mph (0-100 km/h) in circa 5 secondi. Il Volkswagen ID Buzz Concept potrebbe debuttare sul mercato nel 2022.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 09 gennaio 2017

Altro su Volkswagen

Volkswagen: le soluzioni ecologiche al Vienna Motor Symposium
Tecnica

Volkswagen: le soluzioni ecologiche al Vienna Motor Symposium

La "Together Strategy 2025" richiede impegno sempre maggiore verso la mobilità green: riflettori puntati sull’elettrico, microibrido e benzina-metano.

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche
Ecologiche

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Il progetto Volkswagen Valore Elettrico per e-up! ed e-Golf sconta il valore dell’Iva e offre il valore futuro garantito sul 50% del listino.

Volkswagen I.D. CROZZ al salone di Shanghai
Concept

Volkswagen I.D. CROZZ al salone di Shanghai

Il nuovo concept prefigura le elettriche di Wolfsburg di domani