SEMA 2015: Chrysler 300 Super S Concept

Attingendo al vasto catalogo Mopar, Chrysler ha realizzato una versione ipervitaminizzata della popolare 300: è la Super S Concept da 485 CV.

Chrysler 300 Super S: concept al SEMA 2015

Altre foto »

Nel "mondo Mopar", che gli appassionati di oltreoceano conoscono bene da lungo tempo e che, grazie all'"asse Lingotto - Detroit", inizia ad affacciarsi anche da noi con le sue proposte aftermarket, Dodge rappresenta il marchio sportivo e Chrysler il "brand" più votato al comfort. Questo, nonostante la base di partenza sia comune. Tuttavia, in occasione del SEMA di Las Vegas, il Salone dedicato alle novità di accessoristica ed elaborazioni, è proprio Chrysler a mostrare un aspetto muscoloso per la propria gamma. L'esempio, che viene mostrato in questi giorni alla rassegna di Las Vegas, è una "specialissima" Chrysler 300 che mette bene in evidenza una chiara parentela con lo "spirito" Dodge (e con Charger in particolare).

Si chiama Chrysler 300 Super S Concept, la vettura che fa bella mostra di sé allo stand Chrysler del SEMA di Las Vegas: "nuda e cruda", e abbigliata con un "vestito" a effetto opaco - come la moda attuale del tuning impone - in azzurro con accenti neri (cornici delle prese d'aria anteriori, tetto, cerchi), la inedita Chrysler 300 Super S Concept catalizza immediatamente l'attenzione per una singolare cura nei dettagli. Su tutti, spiccano la griglia anteriore e la larga presa d'aria inferiore, anch'esse in nero, impreziosite da minuscoli "bottoncini" che riportano il logo della "M" di Mopar: un dettaglio che si accompagna, a livello di corpo vettura, con un assetto Mopar più basso e irrigidito, il montaggio di cerchi da 22" con pneumatici a spalla superribassata e un sottile Spoiler anteriore. All'interno, la Chrysler 300 Super S Concept è stata allestita con un volante sportivo a tre razze, sedili in pelle Katzkin grigia con cuciture blu a contrasto, battitacco Mopar e leva del cambio a "T".

E' tuttavia sotto il cofano che la Chrysler 300 Super S Concept evidenzia tutto il proprio carattere: il 5.7 V8 "small block" (con 363 CV già performante "di serie") ha ricevuto una iniezione supplementare di potenza grazie all'impiego di una serie di kit Mopar sviluppati appositamente per gli Hemi 5.7 che equipaggiano la gamma Dodge Charger e Challenger: i "pacchetti", chiamati "Stage 1", "Stage 2" e "Stage 3" che comprendono teste con flussi ridisegnati, nuovi collettori di scarico, catalizzatori "racing" e altri aggiornamenti (non ultima la "obbligatoria" rimappatura della centralina), permettono al V8 di raggiungere una potenza di 485 CV.

Se vuoi aggiornamenti su CHRYSLER 300 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 06 novembre 2015

Altro su Chrysler 300

Chrysler 300C Crd Touring by HplusB Design
Tuning

Chrysler 300C Crd Touring by HplusB Design

Più potenza e un corpo vettura inequivocabilmente vistoso per la grossa "station" turbodiesel di origine americana, che ora sviluppa 283 CV.

Chrysler 300 2015: il debutto a Los Angeles
Anteprime

Chrysler 300 2015: il debutto a Los Angeles

Pochi ritocchi per la berlina che ha dato origine alla Lancia Thema.

Chrysler 300 Glacier
Ultimi arrivi

Chrysler 300 Glacier: yankee integrale

Rivista nell’estetica è abbinata al V6 3.6 e al V8 5.7 HEMI.