Nuova Suzuki Ignis: le prime immagini ufficiali

Suzuki svela in anteprima le linee della nuova crossover compatta che sarà presentata come prototipo al Salone di Tokyo e riprende il nome Ignis.

Nuova Suzuki Ignis: prime immagini ufficiali

Altre foto »

Non si è ancora spenta l'eco del recentissimo Salone di Francoforte, che ha tenuto Banco fino alla scorsa domenica, e per le Case auto né già tempo di pensare alla prossima rassegna internazionale: l'imminente Salone di Tokyo, in programma dal 29 ottobre all'8 novembre: una manifestazione "ovviamente" sempre  tenuta nella massima considerazione dai marchi orientali, e giapponesi in particolare. Non farà eccezione il 2015. Fra le novità, in queste ore Suzuki anticipa l'identità della nuova Ignis, una "crossover" (questo è l'intento della Casa giapponese) dalle dimensioni estremamente compatte, che sarà esposta al Salone di Tokyo in veste di prototipo definitivo.

La nuova Suzuki Ignis riprende il nome di una gamma (Ignis) che venne prodotta in due serie consecutive dal 2000 a fine 2008 grazie a una joint venture fra la stessa Suzuki e General Motors, per sostituire la precedente Swift e a sua volta, nel 2009, tolta di produzione per lasciare campo libero all'attuale Swift. Le dimensioni esterne della nuova Suzuki Ignis sono grosso modo le stesse della "vecchia" (che misurava 3,62 m di lunghezza): il corpo vettura - 3,7 m - oltre ad arricchire le proposte "compatte" Suzuki, ne farebbe una ideale concorrente per Fiat Panda e Hyundai i10; con, in più, la caratteristica altezza minima da terra che, secondo i tecnici giapponesi, renderebbe la nuova Ignis una vettura ideale per escursioni (non impegnative!) in fuoristrada, dunque un veicolo adatto al tempo libero.

Va specificato che i vertici Suzuki non hanno indicato con precisione se la nuova Ignis che vedremo al Salone di Tokyo 2015 sia davvero una versione definitiva della vettura; tuttavia, l'identità stilistica del modello appare come una evoluzione della concept iM-4 che era stata esposta lo scorso marzo al Salone di Ginevra: un prototipo di "mini - crossover" a trazione integrale e caratterizzato da sbalzi (anteriore e posteriore) decisamente ridotti. Trasmissione 4x4 a parte (le caratteristiche tecniche saranno rivelate nei prossimi giorni) è lo stile impostato per la nuova Ignis: corto cofano motore, impostazione piuttosto "massiccia" del frontale, passaruota di generose dimensioni, linea di cintura alta, lunotto e finestratura laterale sottile e (per i vetri posteriori) impreziosita da un caratteristico "taglio" e da tre feritoie oblique al largo montante posteriore. Da rimarcare, riguardo alle prime immagini della nuova Ignis diffuse in queste ore da Suzuki, la cura che sembra sia stata posta per l'allestimento degli interni: sedili anteriori e volante di forma sportiva, plancia lineare e un tablet centrale per il controllo dei sistemi infotainment e le connessioni.

Riguardo alla motorizzazione, è possibile ipotizzare che la nuova Suzuki Ignis venga equipaggiata con due unità: un 1.0 tre cilindri turbocompresso e il 1.2 "Dualjet" aspirato che già fa parte della lineup di Swift. Quanto alla trasmissione, la configurazione "standard" dovrebbe essere a trazione anteriore, con la possibilità di ottenere a richiesta la trazione integrale.

Se vuoi aggiornamenti su SUZUKI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 30 settembre 2015

Altro su Suzuki

Suzuki Ignis: porte aperte il 21 e 22 gennaio
Ultimi arrivi

Suzuki Ignis: porte aperte il 21 e 22 gennaio

Il crossover compatto Suzuki Ignis viene offerto con un’offerta lancio che propone un vantaggio per il cliente fino a 2.100 euro.

Suzuki Swift 2017, ecco la nuova generazione
Anteprime

Suzuki Swift 2017, ecco la nuova generazione

Nuova estetica e motore ibrido per la segmento B della Casa giapponese.

Suzuki Jimny Shinsei, la prova su strada
Prove su strada

Suzuki Jimny Shinsei, la prova su strada

È la versione limitata dell'iconico piccolo fuoristrada ispirato al leggendario LJ del 1970. Ha una livrea rétro ma originale e simpatica, sarà in vendita a marzo 2017 e come sempre è inarrestabile!