Citroen Cactus M: un concept con lo spirito della Mehari

Per il momento non è prevista la produzione di serie anche se la proposta è molto accattivante.

Citroen Cactus M: un concept con lo spirito della Mehari

Tutto su: Citroën

di Valerio Verdone

15 settembre 2015

Per il momento non è prevista la produzione di serie anche se la proposta è molto accattivante.

Da qualche tempo la Citroen è tornata a realizzare prodotti decisamente originali, in linea con lo spirito di un tempo, tra questi, spicca la Cactus M, un concept che la Casa del Double Chevron ha esposto in occasione del salone di Francoforte.

La vettura, come si evince dal nome, deriva dalla C4 Cactus di serie ma è una due porte con parabrezza ridotto e l’arco posteriore rivestiti in legno. Lo spirito è quello dell’indimenticabile Mehari, quindi un’auto pensata esclusivamente per la guida all’aria aperta e con una capote in tela di fortuna.

L’aspetto particolare è che lo stesso rivestimento che funge da tetto in caso di pioggia, può trasformarsi in una pratica tenda mediante dei sostegni gonfiabili con il compressore di bordo. L’idea non è male, peccato che, per il momento, non sia prevista la produzione.

Dedicata all’avventura, la Cactus M ha un abitacolo semplice ed essenziale, rivestito con materiali impermeabili e con tanto di tappi di scolo presenti sul pavimento. Sotto pelle ritroviamo la meccanica della C4 Cactus di serie, per cui la vettura è spinta dal 1.2 Puretech sovralimentato in grado di erogare 110 CV, mentre la trasmissione è l’automatica EAT6.

Gli inediti cerchi in lega da 19 pollici, che calzano pneumatici Bridgestone Tall&Narrow, sono alloggiati all’interno di passaruota realizzati appositamente per questo concept. In questo modo è stata variata l’altezza da terra senza che i tecnici siano dovuti intervenire sull’assetto.

Infine, per consentire alla Cactus M di disimpegnarsi sullo sterrato e sui terreni accidentati, alla Citroen hanno pensato bene di dotare il concept