Bentley Grand Convertible: concept al Salone di Los Angeles

Su base Mulsanne, Bentley ha sviluppato la opulenta Grand Convertible, "cabrio" che si dichiara rivale di Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé.

Bentley Mulsanne 2013

Altre foto »

Bentley riscopre la filosofia del gran turismo "en plein air". Non è la prima volta che il marchio di Crewe si cimenta nello sviluppo di modelli cabriolet, in special modo nella configurazione a quattro posti destinati a un ristretto club di appassionati: gli esempi più recenti sono Corniche e Azure. L'attuale listino della "B" alata propone la sportiva Continental Gtc, tuttavia rivolta a un pubblico che tiene in massima attenzione le prestazioni pure. Per tornare verso una tradizione di opulenza e immagine "a tutto tondo", Bentley ha sviluppato una inedita cabriolet dalle linee imponenti: si tratta della Grand Convertible, una concept che viene esposta in questi giorni al Salone di Los Angeles, l'ultima grande kermesse dell'anno in procinto di aprire i battenti dell'edizione 2014.

La nuova Bentley Grand Convertible si basa sulle indicazioni - che risalgono a un paio d'anni fa - relative alla "Mulsanne Convertible": l'origine Mulsanne - dalla quale, "ovviamente", il prototipo si distingue per l'assenza delle porte posteriori e l'adozione di una classica capote in tela - giustifica la definizione della nuova Bentley Grand Convertible come "La più sofisticata cabriolet mai creata da Bentley", e ancora "Massima espressione del lusso britannico in matera di automobilismo". Dal canto suo, Wolfgang Dürheimer, presidente e amministratore delegato di Bentley, alla vigilia del Salone di Los Angeles ha indicato che, quando debutterà in listino, la Bentley Grand Convertible sarà una vettura alla portata di pochi facoltosi: "il nostro progetto è di farne un 'pezzo' estremamente esclusivo, da collezione, da produrre rigorosamente a mano in un numero limitato di esemplari".

Tutto sta a vedere quale sarà il gradimento da parte del pubblico alla "première" del Salone di Los Angeles (e, nelle prossime settimane, ad "Art Basel", una delle più importanti esposizioni di arte moderna, che si terrà a Miami il mese prossimo): tuttavia, se gli appassionati dei modelli di Crewe aspettavano un modello in grado di rivaleggiare ad armi pari con la sfarzosa Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé, eccoli accontentati.

Il corpo vettura della nuova Bentley Grand Convertible, per come viene esposta al Salone di Los Angeles, si segnala per la particolare verniciatura in tinta "Sequin Blue" (tonalità particolarmente brillante, che si ispira ai riflessi dei lustrini nelle creazioni sartoriali di haute couture) che si abbina al "Silver Liquid Metal" adottato per la rifinitura del cofano motore e del telaio parabrezza.

Trattandosi di una "Cabrio", e per di più Bentley, è chiaro che una grande attenzione è stata rivolta all'abitacolo. L'interno della Bentley Grand Convertible, sviluppato per ospitare comodamente quattro adulti, mette subito in evidenza il rivestimento "integrale" degli interni in una varietà di 14 pellami pregiati, in tonalità chiara, uniti fra loro mediante trapuntature a diamante; il contrasto cromatico è assicurato dai rivestimenti in pelle Beluga, più scuri, per il volante e la zona superiore dei pannelli porta fino al tonneau posteriore, il pannello - realizzato in radica di noce, stesso materiale scelto per la parte anteriore della plancia - che custodisce la capote in tela in posizione ripiegata.

Sotto il cofano, la nuova Bentley Grand Convertible non nasconde alcuna sopresa dell'ultim'ora: la motorizzazione della opulenta "Cabrio" di Crewe è affidata al classico 6.750 cc a 8 cilindri a V, sovralimentato mediante due turbocompressori e che sviluppa 537 CV e 1.100 Nm di coppia massima, da tempo nella lineup Bentley (in particolare della ammiraglia Mulsanne).

Se vuoi aggiornamenti su BENTLEY inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 novembre 2014

Altro su Bentley

Bentley Continental GT 2018: aspettando la nuova generazione
Anteprime

Bentley Continental GT 2018: aspettando la nuova generazione

La nuova Continental GT condividerà il pianale MSB con Panamera; motori aggiornati, e potrebbero arrivare anche la ibrida plug - in e la turbodiesel.

Bentley Bentayga by Mansory: 691 CV di razza
Tuning

Bentley Bentayga by Mansory: 691 CV di razza

Il poderoso SUV inglese guadagna un’estetica vistosa e aggressiva condita da un potenziamento del motore che raggiunge i 691 CV.

Bentley Bentayga Turbodiesel: potenza triturbo
Anteprime

Bentley Bentayga Turbodiesel: potenza triturbo

Equipaggiata con il 4.0 V8 triturbo di Audi SQ7, la nuova Suv luxury a gasolio di Crewe promette meno di 8 litri per 100 km. Prezzi da 178.370 euro.